Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Teatro in Toscana: gli spettacoli e gli eventi online dal 17 al 24 aprile

17 Aprile 2021 - 24 Aprile 2021 ore 23:59

AREZZO

Donna non rieducabile

Una straordinaria occasione per Officine della Cultura, che vede due sue produzioni trasmesse su Rai5. I due eventi  fanno parte della serie di appuntamenti teatrali, in onda il sabato in prima serata, che vedono protagonista Ottavia Piccolo, una delle attrici più amate della scena italiana, e che rendono conto del suo ormai decennale sodalizio con il drammaturgo Stefano Massini: un cammino teatrale condiviso che ha raccontato alcune delle più acute emergenze civili, sociali e politiche del nostro presente.

Dopo ‘Occident Express (Haifa è nata per star ferma)’, prodotto da Officine della Cultura insieme al Teatro Stabile dell’Umbria si prosegue sabato 17 aprile alle ore 21.15 con la programmazione de ‘Il sangue e la neve: memorandum teatrale su Anna Politkovskaja’, trasposizione per lo schermo diretta da Felice Cappa dello spettacolo ‘Donna non rieducabile’ prodotto dalla cooperativa aretina.

Lo spettacolo è visibile in prima visione su Rai5, a cura di Rai Cultura.

Z Generation meets Music

Antonio Ciulla 2020 © Alessandra Lanza

Al via il nuovo format a firma Officine della Cultura, Arezzo Che Spacca e Farrago Produzioni che si propone tre obiettivi: dare visibilità ai progetti emergenti, sostegno al cantautorato, valorizzazione alle nuove proposte musicali. Due appuntamenti in streaming, dedicati alla Generazione Z ma non solo, che a seguito del successo di ‘Z Generation meets Theatre’ spostano l’attenzione dal teatro all’ambito musicale, accendendo i riflettori su due giovani protagonisti della musica emergente.

Domenica 18 aprile alle ore 18 il secondo appuntamento è con con Ciulla, giovane cantautore, produttore e compositore di colonne sonore lucchese (classe 1991) con una passione per la scrittura di canzoni che risale alla terza media. Antonio Ciulla ha esordito come solista il 27 settembre 2019 con il disco ‘Canzoni dal quarto piano’. L’album l’ha portato ad una lunga tournée e a condividere il palco con artisti come Canova, Giorgio Poi, Fulminacci, Galeffi e Postino. A luglio 2020 ha pubblicato ‘Album dei Ricordi’, frutto di un esperimento unico in Italia, una call to action sui social, tramite la quale amici e fan hanno inviato una nota vocale contenente un ricordo o un episodio significativo della propria infanzia o adolescenza. In poco più di una settimana Ciulla ha musicato diciannove racconti creando una piccola antologia di ricordi che sembrano appartenere ad un’unica grande anima. Questa edizione di ‘Z Generation meets Music – la musica incontra le nuove generazioni nel web’, coordinata da Luca Roccia Baldini tra musica e chiacchiere, non sarà priva di sorprese e di interventi originali.

Gli appuntamenti sono visibili sul Canale Youtube OfficineProduzioni e sulle Pagine Facebook di Arezzo Che Spacca e di Radio Fly, media partner del progetto insieme a Teletruria, che trasmetterà l’appuntamento nei giorni successivi. Ulteriori informazioni: Officine della Cultura – 0575.27961 da 338.8431111 – www.officinedellacultura.org.

Gospel Sinergy

Un inedito appuntamento intitolato ‘Gospel Sinergy’ e composto da un concerto per il pubblico (italiano e non solo), una masterclass per direttori e allievi direttori di coro e un workshop aperto a coristi e amatori. In diretta da Orlando, in Florida, ecco un’esperienza immersiva nel gospel più autentico firmata dal  Toscana Gospel Festival insieme a Officine della Cultura, Comune di Arezzo e Fondazione Guido d’Arezzo.

Domenica 18 aprile alle ore 21.30 si replica il concerto della corale The Voices of Victory, formazione gospel proveniente dalla città di Orlando, da quel profondo sud degli Stati Uniti nel quale la grande musica gospel è nata. The Voices of Victory è una formazione gospel costituita da alcuni tra i migliori interpreti gospel della città e ha come missione il trasmettere la buona novella attraverso la gioia del canto! Nasce da Perfect Harmony, una ‘family band’ costituita dalle talentuose Nicole e Chrystol, con la mamma Jennifer Ingram, da cui in seguito è nato l’ampio coro dei The Voices of Victory. Il concerto che presentano in Italia è costituito da brani celeberrimi del repertorio gospel. 

Il concerto è sul canale YouTube OfficineProduzioni e va in replica domenica sul canale televisivo Teletruria. Ulteriori informazioni visitando il sito www.toscanagospelfestival.net.

FIRENZE

Maggio Musicale Fiorentino

Proseguono le offerte online del Teatro del Maggio, che propone al suo pubblico una piccola Stagione in streaming.

Da sabato 3 aprile è disponibile sul sito del teatro il concerto dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino sotto la direzione di Daniele Gatti. Il programma è ispirato alla Pasqua e prevede: Franz Joseph Haydn, ‘Sinfonia in fa minore’ Hob:I:49, detta ‘La passione’; Antonio Vivaldi, Sinfonia in si minore ‘Al Santo Sepolcro’ RV 169; Tōru Takemitsu ‘Requiem per archi’; Richard Wagner ‘Parsifal’: preludio atto III e ‘Karfreitagszauber (Incantesimo del Venerdì Santo)’. 

Sono stati successivamente registrati e saranno trasmessi in streaming altri tre concerti.

Domenica 11 aprile è stato registrato il concerto che vede il maestro Zubin Mehta alla testa dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino in un programma che elenca il ‘Concerto in re maggiore per violino e orchestra op. 61’ di Ludwig van Beethoven, la ‘Sinfonia n. 4 in la maggiore’ op. 90, ‘Italiana’ di Felix Mendelssohn-Bartholdy e il poema sinfonico ‘Pini di Roma’ di Ottorino Respighi. Accanto all’Orchestra ascolteremo il violino solista di Vilde Frang. 

Lunedì 12 aprile è invece stato registrato il concerto che vede il maestro Daniel Harding dirigere l’Orchestra del Maggio in musiche di Johannes Brahms (‘Tragische Ouvertüre in D minor’ Op. 81) e Gustav Mahler (‘Symphony No. 1’ in D major, ‘Titan’).

Venerdì 16 aprile l’ultima registrazione è quella del concerto dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretto dal maestro Philippe Jordan. In programma: Richard Wagner (‘Siegfried-Idyll’) e Franz Schubert (‘Sinfonia in do maggiore’ D. 944, ‘Die Grosse’)

l concerti sono trasmessi in streaming gratuito sul sito del Maggio.

Canzoni ad alta fedeltà

Una miniserie a puntate in diffusione digitale con il supporto di Fondazione Toscana Spettacolo onlus. Un nuovo format in cui Costanza Castiglioni intervista personaggi di spicco della scena musicale italiana che ci raccontano le loro Top5 riguardo musica, film e letteratura. Un viaggio intimo e culturale attraverso l’arte e le sue forme.

Lunedì 19 aprile alle ore 19 è di scena il livornese Simone Lenzi (classe 1968). Cantautore, scrittore e traduttore, frontman del gruppo musicale toscano Virginiana Miller, Lenzi ha scritto nel 2012 il suo primo romanzo, “La generazione”, da cui è stato tratto il soggetto del film di Paolo Virzì ‘Tutti i santi giorni’. La canzone omonima dei Virginiana Miller presente nel film è vincitrice del David di Donatello come “miglior canzone originale” nel 2013. Dal giugno 2019 Lenzi è assessore alla Cultura del Comune di Livorno.

L’appuntamento è sul canale YouTube Canzoni ad alta fedeltà, sottocanale di Blackcandy Produzioni.

Fuoricentro – Racconti urbani

Teatro, circo e narrazione: lo spettacolo continua ad essere protagonista nei quartieri periferici di Firenze con i laboratori di FuoriCentro, gratuiti e aperti a tutti. ’Racconti Urbani’, il progetto di ARIA Network Culturale, Fa.R.M. e ASD Giocolieri e Dintorni realizzato nell’ambito del bando ‘PARTECIPAZIONE CULTURALE’ e di Casa SPA viene proposto con cadenza settimanale per tre mesi.

Martedì 20 aprile presso l’Ex-Fila nel Quartiere 2. Qui, Davide Bianchi (in arte Giulivo Clown) e Natalia Bavar (Cirk Fantastik) propongono laboratori di circo e narrazione rivolti ai bambini dai 3 ai 6 anni (dalle 16.30 alle 17.30) e dai 6 ai 12 anni (dalle 17.30 alle 18.30). In entrambi i casi è richiesta la presenza dei genitori.

Giovedì 22 aprile dalle ore 16.30 l’iniziativa viene riproposta nel Quartiere 3 al Centro Incontri del Teatro Lumiere, ma in questo caso coinvolgerà gli adolescenti dai 13 anni in sù, e insieme a Natalia Bavar sarà presente Lapo Botteri di Circo Tascabile/Circo Mob.  

Mercoledì 21 aprile dalle 16.30 nei Quartieri 4 e 5 sono di scena teatro e narrazione presso ‘La Carrozza di Hans’ nel Quartiere 4. Fiamma Negri e Giusi Salis di Fa.R.M. – Fabbrica dei Racconti e della Memoria, proseguono il percorso iniziato nella precedente edizione in cui le arti e la narrazione scoprono e creano relazioni. Con loro prosegue la scrittura di un testo da completare e portare in scena in questa seconda edizione. 

Giovedì 22 aprile alle ore 17.30 i laboratori di teatro con Fa.R.M. sono proposti anche nel Quartiere 5 al centro ‘Il Tabernacolo’. 

Tutte le attività si svolgono in presenza ma in conformità delle normative vigenti e future riguardanti l’emergenza Covid-19.

Musica Divina – Luce e oscurità

Prosegue la seconda parte della programmazione dell’Orchestra della Toscana dedicata alla ‘Musica Divina’. Il nuovo ciclo è incentrato sul tema della Luce e dell’Oscurità. Ospiti in calendario giovani direttori e solisti di fama internazionale, non più che trentenni, che si fanno strada tra i contrasti sonori che dal Settecento di Haydn si sono susseguiti fino al XXI secolo.

Giovedì 22 aprile alle ore 21 ascolteremo il maestro Dalia Stasevska al suo debutto sul podio dell’ORT impegnata in una potente composizione di Ludwig van Beethoven: del grande compositore ascolteremo i toni scuri e imponenti della celebre ‘Quinta’. La serata proseguirà con il ‘Concerto per violino e orchestra’ op.47 di Jean Sibelius: il Novecento dentro lo sguardo malinconicamente rivolto al passato dell’autore finlandese. L’esecuzione vede al violino Francesca Dego. Prossimo e ultimo appuntamento il 20 maggio con il direttore Paolo Bortolameolli e il violoncello di Julian Steckel.

La trasmissione in streaming verrà effettuata contemporaneamente sul canale YouTube e sulla pagina Facebook dell’Orchestra della Toscana. 

LIVORNO

Teatro in streaming

Ha preso il via il 16 aprile e si conclude con gli ultimi due appuntamenti il cartellone digitale del Teatro Roma di Castagneto Carducci, realizzato in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo per il ciclo ‘Palcoscenici digitali’.

Martedì 20 aprile alle ore 21 il Teatro Studio Krypton presenta ‘Per lo gran mar dell’essere. Un progetto di teatro digitale dedicato a Dante Alighieri nel 700° anniversario della morte’. Ideazione e regia sono di Giancarlo Cauteruccio, che offre anche la voce insieme a Roberto Visconti, Fabio Mascagni, Claudia Fossi e, per la prima volta, Sveva Martinoli. Ispirandosi al verso “per lo gran mar de l’essere” del I canto del Paradiso, l’opera apre suggestive direzioni di indagine per evidenziare la complessità, la fragilità ma anche la potenza dell’essere umano.

Venerdì 23 aprile alle ore 21 ecco ‘Reading Novecento’ di Alessandro Baricco, con Ciro Masella. Una produzione Pupi e Fresedde-Centro Nazionale di Produzione Teatrale-Firenze/Uthopia/tra Cielo e Terra. Ciro Masella torna a cimentarsi con uno dei testi più belli e affascinanti degli ultimi anni, il “Novecento” di Alessandro Baricco, già portato in scena con successo da ‘mostri sacri’ come Arnoldo Foà e attori del calibro di Eugenio Allegri, al cinema nel bel film di Tornatore ‘La leggenda del pianista sull’oceano’. 

Lo spettacolo dei Krypton è disponibile sul canale YouTube di Fondazione Toscana Spettacolo onlus, mentre il reading di Masella è in streaming sul canale YouTube del Comune di Castagneto.

LUCCA

Boccherini Open

Nuovo appuntamento con ‘Open’, la Stagione dell’Istituto superiore di studi musicali ‘Luigi Boccherini’ trasmessa gratuitamente in streaming. Composta dalle sezioni ‘Ospiti in concerto’, ‘Performance’, ‘Eventi’, ‘Note d’arte, cultura e ricerca’, la Stagione è giunta alla sua dodicesima edizione. Sarà una stagione a metà, a causa delle restrizioni imposte almeno per ora dalla pandemia, ma l’istituto ha deciso di confermarla per offrire i consueti appuntamenti.

Domenica 18 aprile alle ore 18, per ‘Ospiti in concerto’ si esibiscono Alberto Bologni (violino), Remo Pieri (clarinetto) e Fabrizio Giovannelli (pianoforte). Il programma prevede musiche di Wagner (‘Isolden’s Liebestod,’ dall’Opera ‘Tristano e Isotta’, per violino e pianoforte), Verdi, (‘Fantasia da concerto’, su temi da ‘Rigoletto’, per clarinetto e pianoforte) Ponchielli (‘Paolo e Virginia’, per violino, clarinetto e pianoforte), Milhaud, (‘Suite Op. 157b’, per violino, clarinetto e pianoforte) e Bártok (‘Ouverture, Divertissement, Jeu, Introduction et Final’)

Appuntamento in diretta sul canale YouTube ufficiale dell’Istituto superiore di studi musicali ‘L.Boccherini’ (https://www.youtube.com/watch?v=smKS1PXeDXI).

PISA

#TeatroDigitale!

L’Avanspettacolo rinasce al Teatro Nuovo di Pisa! Questo genere di spettacolo, sviluppatosi in Italia fra gli anni Trenta e gli anni Cinquanta e ormai dimenticato, tornerà in scena sul palco del Nuovo a cura della Compagnia Lirica Livornese e sarà visibile in diretta streaming. Il genere derivò storicamente dal Varietà per favorire i teatri che si convertivano alla più

moderna realtà del cinematografo. Le compagnie di Varietà elaborarono cosi una forma di spettacolo abbreviato, che potesse intrattenere il pubblico in sala in attesa del film: da questo deriva la sua definizione. 

Sabato 17 aprile alle ore 21.15, ecco ‘Saluti e baci: Un tuffo nel passato comico dell’ Avanspettacolo’, con la partecipazione del comico Matteo Micheli con le sue macchiette, insieme alla soubrette Paola Pacelli, al tenore Massimo Gentili e a Franco Bocci, conoscitore ed estimatore di questo genere teatrale, che condurrà la serata proprio come ai vecchi tempi dell’Avanspettacolo. La direzione musicale al pianoforte sarà di Stefania Casu. 

Lo spettacolo è in diretta streaming su Zoom. Biglietti su www.teatronuovopisa.it  info: 392.3233535

Pontedera Music Festival

Con il titolo augurante ‘Tornare in contatto’, ha preso il via in streaming la terza edizione del Pontedera Music Festival, ad un anno esatto dall’interruzione della passata edizione. La rassegna organizzata da Accademia Musicale Pontedera e Fondazione Piaggio con la collaborazione dell’etichetta discografica fonè, andrà avanti fino al 26 giugno rimettendo al centro delle nostre vite il contatto con la musica dal vivo, individuando alcuni filoni che collegano idealmente i concerti.

Domenica 18 aprile alle ore 18 all’Auditorium dell’Accademia della Chitarra vanno in scena ‘Canzoni d’amore e melanconia’ per soprano e chitarra.

Sabato 24 aprile alle ore 21 ci attende una delle due novità della rassegna, una importante collaborazione con l’Orchestra Filarmonica Pucciniana, che propone musiche di L.Boccherini, G.B.Viotti e W.A.Mozart, per archi e flauto solista. I concerti si svolgoo presso l’Auditorium del Museo Piaggio e quello dell’Accademia della Chitarra. 

Fino a quando la situazione non permetterà concerti in presenza, tutti gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta streaming sulle pagine Facebook e Youtube del Pontedera Music Festival, del Museo Piaggio (con interviste agli artisti realizzate all’interno degli spazi museali) e dell’Accademia Musicale Pontedera.

Teatrino dei Fondi

Si chiude la rassegna del Teatrino dei Fondi dedicata alle scuole primarie e secondarie di I e II grado e che rientra nel progetto promosso dalla regione Toscana ‘Dal teatro alla classe: Il palcoscenico della cittadinanza attiva’. Si tratta di spettacoli, di narrazione, teatro d’attore, di figura e lavori di valenza sociale e civile.

Chiude la rassegna da lunedì 19 a venerdì 23 aprile, in occasione delle iniziative per la Liberazione ‘L’ECCIDIO’, un lavoro che racconta il massacro del Padule compiuto su 174 civili, famiglie, donne, anziani e bambini, nell’agosto del 1944 dall’esercito tedesco nazista in ritirata, con l’aiuto dei collaborazionisti fascisti. Uno spettacolo per tener viva la memoria storica come monito per il presente.

Lo spettacolo sarà visibile in diretta streaming da scuola e resterà fruibile per una settimana di repliche, dal lunedì al venerdì. 

PRATO

Radiodrammi al Metastasio

Prosegue il progetto ‘L’arte invisibile. Radiodrammi, melo-radio e gallerie di varia umanità’, curato da Rodolfo Schettini per il Teatro Metastasio e curato dal GAL – Gruppo di Lavoro Artistico del Met in collaborazione con Rete Toscana Classica.

Mercoledì 21 aprile alle ore 18.40 va in onda ‘Reunion’, testo e regia Oscar De Summa. Le voci sono quelle di Ilaria Marchianò, Francesco Pennacchia, Arianna Pozzoli, Francesco Rotelli, Paola Tintinelli, Luca Zacchini e Oscar De Summa. La storia ruota intorno ad un gruppo di amici e all’improvvisa eredità ricevuta da uno di loro. Personaggi diversi tra di loro, per estrazione e per storia, danno vita ad una carrellata di maschere della società contemporanea, con tutte le debolezze, i fallimenti, le disillusioni di una giovinezza che se ne è andata e una vecchiaia sempre più prossima. Sfruttare la ricchezza dell’amico di infanzia sembra, cinicamente, la soluzione migliore per ottenere un po’ di quiete.

Prodotto dal Teatro Metastasio di Prato, lo spettacolo viene trasmesso su Rete Toscana Classica.

SIENA

Chigiana Top

Sul sito dell’Accademia Chigiana è disponibile ‘il meglio delle stagioni musicali in Europa e nel mondo’ scelto a cura di Nicola Sani, direttore artistico dell’Accademia.

Questi i TOP 3 selezionati e disponibili sul web.

Fino al 19 agosto: Claude Debussy, ‘Pelléas et Mélisande’.

Il dramma ultraterreno di Sidi Larbi Cherkaoui, Damien Jalet e Marina Abramović. 

Fino al 16 luglio: Kaija Saariaho, ‘La Passion de Simone’, Anne Sofie von Otter nell’appassionante oratorio su Simone Weil. 

Dal 23 gennaio, senza limiti ma a pagamento, Daniele Gatti che dirige i Berliner Philharmoniker in: Igor Stravinskij, ‘Apollon musagète’ (versione rivista nel 1947) (35 min.) e Dmitrij Šostakovič, ‘Sinfonia N. 5 in re minore, op. 47’ (53 min.)

Per ascoltare le proposte basta collegarsi al sito www.chigiana.org.

Franci Festival 2021

Prosegue fino al 24 giugno l’ottava edizione della stagione musicale dell’Istituto Superiore di Studi Musicali ‘Rinaldo Franci’, composta da undici concerti che hanno come protagonisti studenti, docenti, gruppi formati da allievi, laureati e maestri del panorama musicale classico.

Giovedì 22 aprile alle ore 18 lo spettacolo in note dell’Istituto Franci continua con il recital di pianoforte del docente Gianluca Luisi. Il professore del Conservatorio, considerato dalla critica internazionale uno dei migliori pianisti italiani del nostro tempo, si esibirà con un programma improntato sulle musiche di F.Shubert e F.Chopin. 

Gli appuntamenti si svolgono sul palcoscenico dell’Auditorium del Conservatorio e possono essere seguiti in diretta streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook dell’Istituto.

In Chiostro

A Monteriggioni cala il sipario sul palcoscenico multimediale che ha unito storia, teatro, musica e laboratori per bambini. Gli appuntamenti sono stati registrati nel Complesso monumentale di Abbadia Isola e il cartellone è stato organizzato dal Comune con la collaborazione di Monteriggioni AD1213 e della Fondazione Toscana Spettacolo Onlus.

Sabato 24 aprile alle ore 21 l’ultima tappa del progetto ci porta dentro ‘Il Medioevo Immaginifico’. Si tratta dell’evento finale della rassegna ‘In Chiostro’ prodotto da Lo Stanzone delle Apparizioni: un dialogo a tre voci dedicato all’immagine del Medio Evo nel tempo fra stereotipi ancora esistenti, interpretazioni politiche e stili architettonici che ha generato. L’appuntamento si svolge fra letture, immagini e musiche dal vivo.

Gli spettacoli sono disponibili in streaming sul canale YouTube Monteriggioni Cultura e sulla Pagina Facebook Monteriggioni Turismo.

Comments are closed.