Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Dicembre 2022 | Tutte le Mostre a Pistoia e provincia

01 Dicembre 2022 ore 08:00 - 31 Dicembre 2022 ore 19:00

Dicembre 2022 | Tutte le Mostre a Pistoia e provincia

Evoluzioni

dal 16 novembre all’11 dicembre

Le Sale Affrescate del Palazzo Comunale ospitano una mostra di Fabio Carmignani, a cura di Roberto Capitanio, che propone dipinti a olio su tela e acquarelli. I soggetti di Carmignani (Pistoia, 1970), diplomato all’Istituto d’arte di Pistoia nel 1990, sono figure femminili con le sembianze di dee.

La donna, per l’artista, rappresenta la madre terra, l’energia creatrice e include in sé tutti quei valori indispensabili allo sviluppo spirituale dell’essere umano.

Informazioni:

Orario: tutti i giorni 9-13 e 14-17.

Pistoia – Palazzo Comunale, Piazza del Duomo, 1

Info: 0573.3711 – www.comune.pistoia.it


Collezioni del Novecento

dal 13 maggio al 31 dicembre

Non una mostra ma un nuovo percorso espositivo quello che Pistoia Musei presenta nella sua sede di Palazzo de’ Rossi. È dedicato agli artisti attivi a Pistoia dai primi del Novecento fino ai giorni nostri e accoglie opere dalla collezione di Fondazione Caript e dalla raccolta del Novecento pistoiese di Intesa Sanpaolo: un patrimonio frutto di un collezionismo volto a valorizzare il territorio e indagare le vicende culturali cittadine.

Raccontando la vivacità, l’intraprendenza e l’esuberanza degli artisti del XX e XXI secolo, il nuovo allestimento ordinato da Annamaria Iacuzzi traccia una panoramica rappresentativa dell’epoca. Attraverso l’arte è possibile leggere il variegato contesto storico e sociale, con le sue tensioni che travalicano i confini provinciali.

Gli artisti esposti – come, fra gli altri, Galileo Chini, Andrea Lippi, Eloisa Pacini, Pietro Bugiani, Egle Marini e Marino Marini, Fernando Melani, Gualtiero Nativi, Mario Nigro, Umberto Buscioni e Roberto Barni – erano animati dallo spirito del tempo in cui vivevano: mossi da un’autentica ispirazione, infiammati dalle istanze politiche dei loro giorni, in linea con le ricerche artistiche del momento, spesso in rotta con i metodi accademici e certi conservatorismi.

Artisti in continuo dialogo con il proprio presente, e proiettati verso il futuro. Una rappresentazione della creatività e del tessuto sociale di un passato prossimo, che giunge fino alla contemporaneità con i lavori dei millennials Federico Gori e Zoè Gruni.

Informazioni:

Orario: tutti giorni 10-18, chiuso mercoledì.

Pistoia – Palazzo de’ Rossi, Via de’ Rossi, 26

Info: 0573.974267 – www.pistoiamusei.it


La memoria di quello che verrà

dal 27 settembre al 31 gennaio 2023

Al Museo della Carta di Pescia un’installazione di Gabriella Salvaterra, che a partire dal materiale contenuto nell’Archivio Storico delle Antiche Cartiere Magnani conservato presso il museo, omaggia la vita e l’arte dei cartai e la carta, elemento fondante di tutte le culture che ne hanno fatto uso.

Il Museo, nato per preservare e tramandare la plurisecolare tradizione della Carta Magnani di Pescia, sulla scia di una delle carte più note e apprezzate al mondo – Napoleone Bonaparte, Gabriele D’Annunzio, Picasso ne erano estimatori – ha come scopo quello di far conoscere l’arte della lavorazione della ‘carta a mano’, l’importanza e l’evoluzione della sua produzione sul territorio pesciatino dalla fine del secolo XV.

Gabriella Salvaterra, attrice, regista, formatrice, artigiana e scenografa, ha attraversato i contenuti di uno dei più importanti archivi d’Italia sul tema, per dimensioni, per quantità e per qualità delle carte conservate.

L’installazione, che trova spazio nel percorso espositivo del Museo della Carta di Pescia, nel fondovalle del fiume omonimo, all’interno dell’antico opificio Le Carte, propone uno sguardo sul lavoro degli artigiani come parte essenziale del nostro patrimonio culturale. L’installazione si addentra delicatamente nella vita e nelle storie personali di questi artigiani, in un viaggio intimo e allo stesso tempo collettivo. Ne emergono storie come quella del  ‘Ministro della Cartiera’ Giovacchino, di Baello che lavorava al tino di mezzo… e poi la Boccia, Bottacciate, Calcabrino, Ovavengo, che nelle pause dal lavoro, narravano storie.

Informazioni:

Orario: lunedì, mercoledì e sabato 10-18.

Pescia – Museo della Carta, Via Mammianese Nord, 229, loc. Pietrabuona

Info: 0572.408432 – www.museodellacarta.org


Mauro Bolognini. Un nouveau regard

dal 10 novembre al 26 febbraio

‘Il cinema, il teatro e le arti’ è il sottotitolo di questa mostra che vuole celebrare il centenario della nascita del grande regista pistoiese, un maestro del cinema italiano degli anni Sessanta e Settanta, e che racconta in modo complessivo la sua opera e la dimensione europea della sua espressione visiva.

Per trentacinque anni protagonista indiscusso del cinema, dell’opera e del teatro italiani, fu proprio grazie ai film di Bolognini che attori come Marcello Mastroianni, Gina Lollobrigida, Claudia Cardinale, Jean-Paul Belmondo, Catherine Deneuve – solo per citarne alcuni – sono diventati delle star.

Circa 200 tra manifesti, bozzetti, costumi, dipinti, fotografie e materiali di scena si presentano in questo allestimento che ha il duplice intento di riconsiderare in modo complessivo l’opera di Bolognini e di espandere alla dimensione europea la ricerca sul suo lavoro e sulla sua espressione figurativa, frutto di una sensibilità affinata in giovinezza all’ombra del cinema francese. Da qui anche il titolo della mostra, che mette idealmente l’accento sul contributo che la cultura d’Oltralpe ha offerto al lavoro del regista pistoiese.

A cura di Andrea Baldinotti, Vincenzo Farinella, Monica Preti e Luca Scarlini, l’esposizione si articola nelle sedi di Palazzo Buontalenti e dell’Antico Palazzo dei Vescovi, nel cuore storico di Pistoia.

Informazioni:

Orario: da mercoledì a domenica 10-19, chiuso lunedì e martedì.

Pistoia – Antico Palazzo dei Vescovi , Piazza del Duomo, 3

Palazzo Buontalenti, Via de’ Rossi, 7

Info: 0573.974267 – www.pistoiamusei.it


Fausto Melotti. In Visita

dal 15 ottobre al 12 marzo

La mostra ‘In visita’ è il progetto di Pistoia Musei che prevede l’esposizione temporanea di una o più opere del Novecento all’interno di Collezioni del Novecento a Palazzo de’ Rossi. Tessendo relazioni con opere o artisti della raccolta permanente, il percorso espositivo accoglie, a cadenza semestrale, opere di ambito nazionale e internazionale.

Il primo appuntamento, a cura di Monica Preti e Annamaria Iacuzzi, è con Fausto Melotti (1901-1986) e le sue due preziose ‘Kore’ degli anni Cinquanta messe in dialogo con ‘Pomona’ del 1945 di Marino Marini. Lunghe e slanciate, di forma conica con superfici riccamente decorate, senza braccia ma con i seni ben evidenziati, le due ‘Kore’ di Fausto Melotti hanno in sé la suggestione di certe forme delle statuine in terracotta del bacino mediterraneo, prodotte tra neolitico ed età del bronzo.

Nella creazione di ‘Kore’ Melotti adotta una tecnica particolare, lavorando sottilissime sfoglie di creta che si trasformano in sculture leggere e fragili, spesso riccamente decorate con ornamenti vegetali o geometrici e con colori cangianti. Allo stesso tempo, in ‘Pomona’ il trattamento del materiale lapideo suggerisce l’idea di una corrosione dovuta allo scorrere del tempo. In questo modo Marini sembra contraddire certi ideali di bellezza classica, accentuando nella scultura un senso di appartenenza a civiltà passate.

Informazioni:

Orario: tutti i giorni 10-20.

Pistoia – Palazzo de’ Rossi, Via de’ Rossi, 26

Info: 0573.974267 – www.pistoiamusei.it

Dettagli

Inizio:
1 Dicembre ore 8:00
Fine:
31 Dicembre ore 19:00
Categorie Evento:
,
Comments are closed.