Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Arte e cultura in Toscana: gli incontri e le visite online dal 25 al 31 gennaio

25 Gennaio 2021 ore 08:00 - 31 Gennaio 2021 ore 17:00

AREZZO

A viva voce

È tornato il Laboratorio di lettura ‘A viva voce – il piacere di leggere’ curato da Alessandra Aricò in collaborazione con Nata Teatro e Comune di Bibbiena, che andrà avanti ogni venerdì a cadenza settimanale.

Venerdì 29 gennaio alle ore 17.30 secondo appuntamento con questo format collaudato che si ripete ormai da diversi anni con partecipazione crescente: uno spazio/tempo sospeso dove si condivide il piacere della lettura e si sviluppano le proprie capacità di interpretazione, ascolto attivo e interazione con il gruppo.

L’appuntamento si svolge in modalità on line. Per informazioni e iscrizioni, chiamare il numero 349.5813403.

FIRENZE

Centenario Dantesco

Si chiama ’Una parola di Dante fresca di giornata’ l’iniziativa dell’Accademia della Crusca pensata per gli appassionati ‘digitali’ di Dante in occasione delle celebrazioni per i 700 anni della morte.

Dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021, ogni giorno lungo tutto l’anno dantesco una parola o un’espressione dell’Alighieri verrà presentata e commentata nel sito dell’Accademia e condivisa poi sui suoi social.

Lo scopo è quello di sottolineare la capacità creativa, l’attualità e la straordinaria leggibilità del grande poeta, invitare alla riflessione sul nostro patrimonio culturale e infine coinvolgere nelle celebrazioni un pubblico quanto più ampio e variegato possibile.

Queste alcune delle prime parole ed espressioni dantesche che saranno pubblicate nel mese di gennaio: ‘lo bello stilo’, ‘color che son  sospesi ‘, ‘il ben dell’intelletto’, ‘bella persona’, ‘tetragono’, ‘botolo’, ‘’rubro’, bruti’, ‘imparadisare’…

Si tratta di locuzioni, motti, latinismi, neologismi creati da Dante e che in gran parte fanno ancora parte del nostro patrimonio linguistico.

Appuntamento sul sito www.accademiadellacrusca.it e sui social Facebook, Twitter, Instagram

Il Memoriale di Auschwitz

Dal 25 al 29 gennaio, nella Settimana della Memoria, due giorni di visite guidate dal vivo e un viaggio virtuale per approfondire vicende e tematiche legate alla storia delle deportazioni.

Nelle giornate di lunedì 25 e venerdì 29 gennaio alle ore 9.30, 10.30 e 11.30 è possibile visitare il Memoriale italiano di Auschwitz in Viale Giannotti 81 a Firenze, facendo esperienza diretta dell’opera del Memoriale, vera installazione immersiva voluta dall’Associazione Nazionale Ex-Deportati (ANED). Le visite – gratuite e su prenotazione – si svolgono in piccoli gruppi e in piena sicurezza, in ottemperanza con le norme anti-contagio.

Mercoledì 27 alle ore 17 sarà invece possibile fruire di un evento digitale dedicato sempre al Memoriale italiano di Auschwitz e nell’ambito delle ‘Mezz’ore d’arte’ di Mus.E dedicate ai musei comunali. L’evento, condotto da Marco Salvucci, sarà gratuito e fruibile su prenotazione (fino a esaurimento posti).

Per le due visite prenotazioni obbligatorie alla mail info@muse.comune.fi.it. È necessario aspettare la conferma.

Per partecipare all’evento digitale su Zoom, i prenotati riceveranno una seconda conferma con le credenziali (ID e la password) per poter accedere alla piattaforma.

Pillole di Cultura

Prosegue online la programmazione del 114° anno del Lyceum Club Internazionale di Firenze, un anno in cui tutti siamo chiamati a ricostruire identità, ricucire le distanze, ridisegnare gli obiettivi individuali e collettivi. I contributi digitali interdisciplinari sono proposti gratuitamente al pubblico.

Questi gli incontri della settimana.

Lunedì 25 gennaio per la Sezione Musica, è previsto un ‘Ricordo’ di Klaus Froboese (1947-2019), il regista d’opera tedesco che è stato direttore della Halle Opera House dal 1991 al 2008.

Mercoledì 27 gennaio per la Sezione Letteratura, Cinzia Leone, disegnatrice, scrittrice e giornalista, presenta il suo “Ti rubo la vita” (Mondadori, 2019), un romanzo che racconta il Novecento.

Venerdì 29 gennaio per la Sezione Musica, un ‘Ricordo’ di Riccardo A.Luciani e di Alfonso Borghese, a un anno dalla loro scomparsa.

Nel sito www.lyceumclubfirenze.it e sulla pagina Facebook ufficiale si possono trovare anche altri materiali inediti prodotti fino ad oggi: video, conferenze, interviste, musica.

Giornata della Memoria agli Uffizi

Si intitola ‘Terre d’esilio. Terre di confino’ l’evento organizzato dalle Gallerie degli Uffizi, che contribuiscono per la sesta volta alla Giornata della Memoria. Ispirato al centenario dantesco, racconta la storia di donne e uomini che per dissidenza o mancato gradimento da parte del potere sono stati costretti a vivere (e spesso a morire) altrove.

Martedì 26 gennaio dalle ore 9.30 la mattinata di studio è aperta dai saluti del direttore Eike Schmidt, del presidente della Comunità ebraica fiorentina Enrico Fink e della vicepresidente dell’ANED Silva Rusich. Dopo l’introduzione di Claudio Di Benedetto (organizzatore del progetto), parleranno Alessia Cecconi, direttrice della Fondazione CDSE di Prato (‘Dal lungo essilio in quale siamo invecchiati. Appunti sul concetto dell’esilio in pittura tra Rinascimento e Risorgimento’), l’italianista Riccardo Bruscagli (‘Dante exul immeritus: la violenza della legge’), di nuovo Alessia Cecconi (‘Artisti in fuga dopo le leggi razziali: alcuni spunti e qualche esempio’) e infine il presidente del Circolo fratelli Rosselli Valdo Spini (‘Amelia Rosselli Pincherle. Dopo l’uccisione dei figli: dieci anni di esilio’).

L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming sul profilo Facebook degli Uffizi.

Il ristoro dei musei

Si concludono gli appuntamenti promossi da Città Metropolitana, Comune di Firenze e MUS.E per hanno permesso di frequentare i musei fiorentini anche durante la fase di chiusura: proposte digitali grazie a cui far entrare ogni settimana nelle proprie case il ‘ristoro’ che procurano l’arte e la cultura.

Martedì 26 gennaio alle ore 18, l’ultimo appuntamento è con la sezione ‘Mezz’ora d’arte’, curata da Elisabetta Stumpo e Valentina Zucchi e dedicata al Museo Novecento. La visita tematica, sempre dedicata alle opere della collezione permanente, ha per titolo ‘L’universo femminile: donne riprese e sorprese’.

Appuntamento tramite piattaforma Zoom.

Arricchisce la proposta anche un palinsesto settimanale composto da video racconti all’interno dei musei, fotografie immersive a 360° degli stessi, approfondimenti, rubriche giochi e curiosità per conoscere e riscoprire le bellezze dei musei fiorentini.

I contenuti extra sono proposti sui canali social di MUS.E Firenze, Museo Novecento, Palazzo Medici Riccardi e Murate Art District.

Cinema Nervi

Un progetto di videoarte a cura di Parasite 2.0. e prodotto da NAM – Not A Museum, che Manifattura Tabacchi presenta in contemporanea con la mostra ‘Pier Luigi Nervi, la Struttura e la Bellezza’. Lucia Tahan, Clube, Alessio Grancini, The Pleasure Paradox e Anabel Garcia-Kurland ci offrono una visione contemporanea e digitale dell’architettura nerviana con 5 opere video inedite in streaming.

Il secondo appuntamento, martedì 26 gennaio alle ore 11, è con ‘A bruta flor do querer’ dei Clube. Un video-collage, creato in collaborazione con Martinica Space, che riprende e rimescola Brasilia e le sue contraddizioni, come l’architettura di Nervi nell’Ambasciata italiana, grazie all’uso di metaforiche grafiche sovrapposte. Gli artisti con il loro lavoro provano a capire gli aspetti politici, materiali e formali di queste relazioni.

Il progetto Cinema Nervi è fruibile online ogni martedì, sulla IGTV di NAM – Not a Museum e sul canale YouTube di Manifattura Tabacchi

Graphictalks

Un ciclo di tre incontri sull’arte e la comunicazione visiva ospitati virtualmente dall’Accademia di Belle Arti nel corso di Grafica del biennio in ‘Nuovi linguaggi espressivi’. Fino al 2 febbraio, tre martedì d’artista a cura di Paolo Parisi per riflettere sull’arte e la comunicazione visiva attuale, attraverso le esperienze e le testimonianze di alcuni dei suoi esponenti più importanti.

Si prosegue martedì 26 gennaio alle ore 11 con un incontro con il type designer Luciano Perondi, incentrato sulle questioni fondamentali della lettura e sul loro impatto (o non impatto) sul disegno dei caratteri. Grafico professionista dal 1998, Perondi ha progettato caratteri tipografici per quotidiani ed editoria, per sistemi di segnaletica e di identità.

Gli appuntamenti, aperti a tutti gli interessati al mondo della grafica e dell’arte, si svolgono dalle ore 11 alle 13 sulla piattaforma Google Meet: https://meet.google.com/vyd-jnoa-xiv

Dialoghi d’arte e cultura

Sono riprese secondo le modalità dello streaming online le conferenze settimanali del mercoledì alle Gallerie degli Uffizi, che nella scorsa primavera hanno realizzato decine di migliaia di visualizzazioni da tutto il mondo. La nuova serie di venti appuntamenti curata da Fabrizio Paolucci (responsabile dell’arte classica e coordinatore delle iniziative scientifiche delle Gallerie degli Uffizi) è articolata in cinque diverse sezioni: ‘Dietro le quinte’, ‘Tesori dai depositi’, ‘Capolavori su carta’, ‘Laboratorio Universale’ e il nuovo argomento ‘Gli Uffizi e il territorio’.

Mercoledì 27 gennaio alle ore 17, il terzo appuntamento fa parte della sezione ‘Dietro le quinte’: Andrea Pessina, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato, interviene sul tema ‘Lo stadio Artemio Franchi, capolavoro fiorentino di Pier Luigi Nervi’.

Gli incontri, che prevedono la possibilità di porre domande ai relatori, sono fruibile in diretta sul canale Facebook de Le Gallerie degli Uffizi.

Leggere per non dimenticare

Il XXVI ciclo di incontri curato e ideato da Anna Benedetti, intitolato ‘Il valore dei libri’, si è sposato online e prosegue.

Mercoledì 27 gennaio alle ore 17.30, per le celebrazioni del Giorno della Memoria, Shulim Vogelmann presenta il libro “Una voce sottile” (Giuntina, 2020) alla presenza dell’autore Marco Di Porto. Con l’ausilio di un’accurata ricerca storica, l’autore racconta la storia vera di suo nonno, Salomone Galante, attraverso un romanzo storico che è anche il tentativo di ricostruire la vita di una comunità ebraica ai margini del Mediterraneo nei feroci anni del nazifascismo.

Gli incontri si svolgono alla presenza dell’autore a questo indirizzo:
www.facebook.com/groups/leggerepernondimenticare/

La Colombaria

L’Accademia di Scienze e Lettere ‘La Colombaria’ ha ripreso online le sue offerte culturali.

Martedì 26 gennaio alle ore 16.30, il ciclo dedicato a ‘Donne del ‘900 italiano’ prosegue con una lezione di Piera Levi-Montalcini sulla grande scienziata e umanitaria Rita Levi-Montalcini.

Mercoledì 27 gennaio alle ore 16.30, Chiara Matteini parlerà di Sigmund Freud all’interno del ciclo ‘Le rivoluzioni del pensiero nell’età contemporanea’. 

Giovedì 28 gennaio alle ore 16.30, nell’ambito del ciclo ‘Mondi e voci dantesche’, una lezione di Lorenzo Tanzini su ‘Dante e la politica dell’Italia comunale’.

L’evento sarà trasmesso in video streaming su meet.google.com. Per accedere basta collegarsi alla pagina del sito www.colombaria.it.

Ricomincio dagli Uffizi – visita ‘in presenza’

Le Vie Narranti riprende anche la sua attività di ArteNarrante e ricomincia del museo simbolo di Firenze.

Mercoledì 27 gennaio alle ore 9 una passeggiata di oltre 2 ore nelle sale e nei corridoi degli Uffizi, il grande scrigno che abbiamo a portata di mano. Una carrellata tra le opere più famose del Rinascimento e tra i capolavori dei protagonisti che hanno dato lustro alla nostra città e al nostro bel Paese. Conduce Rosalia. Costo 20€.

Prenotazioni al numero: 328.4110544

Giorno della Memoria

La ricorrenza viene celebrata dall’Università di Firenze attraverso la condivisione di ricordi, riflessioni, poesie, immagini proposte per questa occasione da studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo.

Mercoledì 27 gennaio dalle ore 9 l’iniziativa ‘Un tuo ricordo, la nostra memoria’ è una cerimonia che ricorda gli universitari fiorentini allontanati da aule e cattedre a seguito delle leggi razziali e che si apre con la deposizione di una corona di alloro da parte del rettore Luigi Dei davanti alla lapide a loro dedicata. Seguirà la lettura di una selezione di brani tratti da una pubblicazione digitale disponibile sul sito www.unifi.it. La lettura è a cura di Stefania Stefanin della Compagnia universitaria ‘Binario di scambio’.

L’evento sarà trasmesso in videostreaming dal sito www.unifi.it

Giornata della Memoria a San Casciano

Dopo l’apertura di domenica 24 con il sindaco Roberto Ciappi in diretta Facebook dalla pagina del Comune, le commemorazioni proseguono dal vivo e online.

Mercoledì 27 gennaio dalle ore 10 si comincia con la deposizione di un omaggio floreale sulle pietre di inciampo in via Roma, in memoria delle famiglie di Giacomo Modigliani e Paolo Sternfeld e di tutte le vittime della persecuzione razziale. Seguirà la pubblicazione di due video con letture di e con Tiziana Giuliani e gli allievi del Teatro dei Passi – Arcazzurraformazione tratte dall’opera della Giuliani “Via Roma 34: il gioco interrotto, storia della famiglia Modigliani tra San Casciano in Val di Pesa e Firenze 1943-1944”.

I video sono pubblicati sui canali social del Comune (Facebook e YouTube) e disponibili anche in differita dal contenitore virtuale Il Melograno.

Capolavori online

Visita guidata online a cura di Stefania Zanieri, guida turistica autorizzata.

Giovedì 28 gennaio alle ore 18 la visita è dedicata a ‘I capolavori della Galleria degli Uffizi’. La Galleria raccoglie una collezione di dipinti senza pari, in grado di raccontare la storia dell’arte italiana dal Medioevo fino al Seicento. Durante la visita saranno selezionati i grandi capolavori fra cui spiccano le opere di Giotto, Masaccio, Botticelli, Leonardo, Michelangelo, Raffaello, Caravaggio.

Dopo la prenotazione a stefaniazanieri@gmail.com333.5441099 (www.firenzefuorirotta.it) e il pagamento di 6,00€ (lo stesso collegamento può essere seguito da più persone) sarà inviato un link che permetterà di collegarsi alla piattaforma Google Meet.

ICEBREAKERS

In un momento di crisi e ridefinizioni, quale ruolo riveste la produzione culturale? Questo e altri interrogativi sono al centro degli incontri di ‘ICEBREAKERS’, curati da Linda Loppa e prodotti da NAM – Not A Museum, il programma di arte contemporanea di Manifattura Tabacchi. Una rassegna di 11 conversazioni tra personalità provenienti da tutto il mondo e attive in diversi ambiti di competenza (moda, design, scienza, arte e letteratura) per collegare le industrie creative, a partire dal mondo della moda, tramite piattaforme aperte e digitali dove inventare il futuro

Giovedì 28 gennaio alle ore 11The Speakers Corner’. Anne Timerman, co-fondatrice di TM/R, studio creativo a New York, e Sam Cotton, creative consultant, creative director, designer e consulente per l’innovazione della moda con sede a Londra, conversano sull’uso della tecnologia in relazione ai processi di ideazione e produzione dei brand.

Appuntamento sul sito e sul canale Youtube di Manifattura Tabacchi e sulla IGTV di NAM – Not a Museum

Firenze: Storia, storie e strade

Tornano online gli incontri culturali della Società Ricreativa L’Affratellamento di Ricorboli, un ciclo di incontri-conferenze tenuto dalla professoressa Elena Giannarelli sotto il titolo ‘Firenze: Storia, storie e strade’.

Venerdì 29 gennaio alle ore 17.30 il primo appuntamento è dedicato a ‘Via San Leonardo: la strada degli artisti, degli innamorati, dei fiorentini’. Un percorso dalla collina di Boboli a quella di Arcetri, oltre le mura medievali, da Porta San Giorgio al Poggio Imperiale, fra ville, giardini, l’antica chiesa di San Leonardo e i paesaggi di Rosai, che qui visse e operò lasciandovi nel 1954 un Tabernacolo con un Cristo in croce vegliato dalla Madonna e dalle pie donne.

La conferenza è trasmessa in streaming sui canali del Teatro Affratellamento, YouTube e Facebook

Firenze Insolita ‘in presenza’

Fino alla fine di febbraio, ogni settimana l’Associazione Culturale Archétipo propone una serie di ‘passeggiate teatrali’ per Firenze, alla scoperta delle dimore e dei luoghi dei grandi scrittori dell’Ottocento e del Novecento. Le visite, gratuite perché finanziate dal Comune, sono in collaborazione con le guide turistiche Laura Gensini e Chiara Migliorini.

Primi appuntamenti venerdì 29 e sabato 30 gennaio alle ore 15 e domenica 31 alle ore 10, con partenza e arrivo in piazza della Repubblica. Nell’arco di circa 3 ore si passeggia dalla casa natale di Collodi ai quartieri descritti da Vasco Pratolini, dai luoghi del cuore di Dostoevskij all’albergo che ospitò George Eliot, al palazzo dove soggiornò Manzoni… Al termine l’attore Rosario Campisi farà rivivere le opere letterarie che quei luoghi hanno ispirato: brani composti dagli autori durante il loro soggiorno fiorentino o nel ricordo, spesso nostalgico, di esso.

Ammesse al massimo 12 persone, a cui saranno forniti auricolari sanificati e mascherine, prenotazione obbligatoria al numero 338.1002655 o via mail a firenzeinsolita@archetipoac.it. Gli spostamenti avverranno a piedi, l’iniziativa è aperta a persone con disabilità motoria, su sedia a rotelle oltre che a famiglie con bambini e passeggini.

Uffizi da mangiare

La Galleria fiorentina ha lanciato su Facebook una nuova serie di brevi filmati originali. Ogni domenica il museo posterà un video nel quale un noto chef o personaggio del mondo enogastronomico sceglierà un’opera dalle collezioni e, ispirandosi agli ingredienti raffigurati (frutta, verdura, carni, pesce), proporrà al pubblico ricette o cucinerà pietanze durante il video stesso.

Dopo Fabio Picchi e Dario Cecchini, domenica 31 gennaio è il turno della chef bi-stellata Valeria Piccini, del ristorante ‘Da Caino’ a Montemerano nel cuore della Maremma, che si confronta con una ‘Natura morta’ di Jacopo Chimenti, detto l’Empoli (Firenze, 1551 – 1640), pittore tardo manierista tra i protagonisti della pittura fiorentina.

L’appuntamento con il video è sul canale Facebook @uffigalleries

GROSSETO

Maremma da Mangiare?

Ha preso il via a gennaio una serie di incontri online sul tema ‘Come si alimenterà Grosseto? Il ruolo della città nello sviluppo economico (e non solo) del territorio’. Uno l’appuntamento di questa settimana.

Martedì 26 gennaio alle ore 19 Giaime Berti (in italiano), ricercatore della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, autore della strategia alimentare di Livorno, parlerà sul tema ‘Perché questa città ha bisogno di una strategia alimentare?’.

Appuntamento su zoom.us/s/384351736. Tutte le registrazioni restano disponibili sul sito https://lamaremmadelleidee.com/eventi/maremma-da-mangiare/

MASSA

Incontri al mudaC

Si intitola ‘Del Contemporaneo. Linguaggi, pratiche e fenomeni dell’arte del XXI secolo’ il ciclo di incontri online del museo delle arti di Carrara, nato nel 2012 all’interno dell’ex Convento seicentesco di San Francesco. Fino a marzo, dieci incontri che vedranno la partecipazione di un critico e di un artista in dialogo con Laura Barreca, direttrice del mudaC. Durante la conversazione, della durata di un’ora, il critico, nelle vesti di autore di saggi sui fenomeni linguistici contemporanei più attuali, affronterà insieme all’artista e alla direttrice del museo un tema legato all’evoluzione delle arti contemporanee degli ultimi quarant’anni.

Venerdì 29 gennaio alle 18.00 è in programma il quarto appuntamento: Laura Cionci (Roma, 1980), artista, performer e ora scrittrice con il volume “Stato di grazia” (postmedia books, 2020), dialoga con Christian Caliandro, storico dell’arte.

Gli appuntamenti saranno visibili in streaming sulla pagina Facebook del museo delle arti di Carrara

PISA

Opera Primaziale Pisana

All’inizio del 2021, nella ricorrenza del settimo centenario della morte dell’Alighieri, non poteva mancare un omaggio ‘indiretto’ che pone al centro dell’attenzione l’”alto Arrigo” nel quale Dante riponeva le sue speranze di pace. Anche la Repubblica marinara di Pisa fu tra i principali sostenitori dell’imperatore Enrico VII, che qui sostò a lungo e fu poi sepolto nella cattedrale dopo la morte a Buoconvento il 24 agosto 1313. La sua tomba è stata riaperta nel 2013 per una ricognizione sui resti e ne sono state tratte, restaurate ed esposte nel nuovo Museo dell’Opera alcune preziose reliquie: le insegne  del potere imperiale e un drappo di manifattura spagnola

Giovedì 28 gennaio alle ore 17 ecco un webinar dedicato a questo tema: ‘L’alto Arrigo. Il corredo funebre dell’imperatore Enrico VII’. A illustrare le insegne – corona, globo, scettro – prodotte ex novo per le esequie dell’imperatore da una bottega orafa pisana sarà lo storico dell’arte medievale Marco Collareta, mentre il drappo, un unicum nel suo genere, verrà presentato da Moira Brunori, che ne ha seguito le vicende, dall’estrazione dalla cassa al restauro e alla musealizzazione.

Per seguire il webinar, iscrizione sul sito www.opapisa.it

Palazzo Blu Online

Fino al 28 maggio Palazzo Blu è approfondimento scientifico e divulgativo con la rassegna digitale ‘Warning. I grandi pericoli planetari’, progettata dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Pisa.

Dopo ‘Allarmi dall’atmosfera. Uragani, tornado, bombe d’acqua e ondate di calore’, gli incontri proseguono giovedì 29 gennaio alle ore 15 con ‘I grandi pericoli biologici. Virus, batteri e pandemie’. Relatori: Francesco Menichetti, dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Pisa, e Paolo Malanima, storico economico, professore ordinario presso l’Università di Catanzaro. L’intera storia dell’Uomo, ma anche quella degli animali, è caratterizzata da decine di epidemie e pandemie causate da batteri e virus, talvolta ignoti altre volte ben conosciuti. Ma non sono gli unici pericoli. Altri microorganismi che possono provocare infezioni, allergie o intossicazioni sono alcuni tipi di funghi o le loro spore oppure i prioni, molto più piccoli di tutte le cellule viventi e portatori di rare malattie del sistema nervoso centrale.

Gli incontri sono in diretta streaming sul sito warning.palazzoblu.it

PISTOIA

Alimentazione e benessere

La Biblioteca San Giorgio propone un nuovo appuntamento con la nutrizionista Stefania Capecchi, specializzata in alimentazione nelle patologie metaboliche e nell’alimentazione come strumento di prevenzione delle malattie cronico-degenerative e tumorali.

L’appuntamento è per lunedì 25 gennaio alle ore 17 per parlare di alimentazione e benessere dell’apparato digerente. Fondamentale in questo campo è l’equilibrio del microbiota, ovvero dell’insieme di microorganismi simbiotici che convivono con l’organismo umano senza danneggiarlo.

L’incontro si terrà sulla piattaforma Webex, per iscriversi, inviare una mail all’indirizzo corsi.sangiorgio@comune.pistoia.it. Al momento dell’iscrizione saranno indicati tutti i dettagli tecnici e il link per accedere al corso online.

Giorno della Memoria

Il Comitato Unitario per la difesa delle Istituzioni Repubblicane del Comune di Pistoia organizza un cartellone di iniziative che si è aperto sabato 23 gennaio e prosegue fino al 3 febbraio con numerose iniziative.

Lunedì 25 gennaio alle ore 9.30, presentazione del libro di Andrea Lottini “Vite sospese. Memorie e storie della Shoah nel Pistoiese” (Settegiorni Editore, 2021), che fa riemergere le vicende degli ebrei, vittime delle leggi razziali, nel territorio compreso fra Pistoia, la Valdinievole e la montagna pistoiese. L’autore dialoga con Andrea Ottanelli, Anna Pizzuti, Bernard Dika, Caterina Marini e Sara Valentina Di Palma, coordina e modera Rosalba Bonacchi, vicepresidente provinciale Anpi Pistoia.

Giovedì 28 gennaio alle ore 15.30 si terrà la presentazione del libro di Michele Sarfatti “Il cielo Sereno e l’ombra della Shoah. Otto stereotipi sulla persecuzione antiebraica nell’Italia fascista” (Viella, 2020), che indaga su come la ricostruzione storica della persecuzione antiebraica nell’Italia fascista abbia dovuto fare i conti sin dagli albori con l’attitudine a minimizzare l’antisemitismo italiano. Dialogheranno con l’autore gli storici Stefano Bartolini e Sara Valentina Di Palma.

Le due presentazioni potranno essere seguite solo su piattaforma Webex fino ad un massimo di duecento partecipanti scrivendo a cultura@comune.pistoia.it per ricevere il link di accesso.

PRATO

Urban Story

Dryphoto arte contemporanea presenta online la sua lunga avventura nel mondo dell’immagine. ‘Urban Story’ è un archivio, un contenitore inteso non come spazio chiuso della conservazione, ma come luogo dove trovare storie e immagini che possano aiutare a comprendere il presente e a immaginare il futuro. 

Dal 20 gennaio al 20 febbraio, negli spazi esterni delle adiacenze di Dryphoto è visibile il progetto ‘Via delle Segherie Dryphoto_Urban Story’. Proiezione in esterno dei video ‘Urban Story / Una lunga avventura nel mondo dell’immagine’ e installazioni di Valentina Lapolla, Robert Pettena, R.E.P, Revolutionary Experimental Space nel Giardino Melampo e in via delle Segherie.

Restano visibili sul sito storie, interviste, materiali d’archivio e incontri dal 1977 a oggi: ‘Urban Story’, interviste a Pier Luigi Tazzi, Filippo Maggia e Alba Braza; il video documentario ‘Nascita di un’utopia’, con le testimonianze sulla nascita di Dryphoto arte contemporanea, a cavallo tra gli anni Settanta e gli Ottanta; ‘Parlami di te’ di Andrea Abati, omaggio a Luigi Ghirri e Ando Gilardi. E infine ‘Urban Story, I luoghi della fotografia in Italia negli anni Ottanta’, intervista a Roberta Valtorta.

Pubblicazione on line dei video del progetto su www.dryphoto.it e sui canali social.

Incontri d’arte online

L’Associazione culturale Fare Arte inaugura il 2021 raccontando la bellezza dell’arte, quella più iconica e celebrate, con 4 incontri gratuiti online condotti dalla dott.a Rossella Foggi in ogni giovedì sera di gennaio.

Giovedì 28 gennaio alle ore 21 il tema è ‘Il Colosso di marmo: il David di Michelangelo alla Galleria dell’Accademia di Firenze’. Nel luglio del 1501 a Michelangelo Buonarroti fu commissionata dall’Opera del Duomo di Firenze una statua di proporzioni grandiose, un David, con il vincolo di scolpirlo da un grande blocco di marmo che giaceva abbandonato presso il cortile dell’Opera del Duomo. Michelangelo ha colto l’eroe biblico nel momento prima di affrontare il Gigante. La tensione del giovane pastore è rappresentata con intensa espressione degli occhi, i muscoli contratti e le vene in rilievo, nel momento del culmine della concentrazione che precede l’azione.

L’incontro si svolge sulla piattaforma Zoom, prima di ogni appuntamento sarà inviato il link per il collegamento. Iscrizione su segreteriafarearte@gmail.com – 335.5312981 – 335.53129004

Dettagli

Inizio:
25 Gennaio ore 8:00
Fine:
31 Gennaio ore 17:00
Categorie Evento:
, , , , , , , , , ,
Tag Evento:
Comments are closed.