le opere del pittore SANDRO BORGHESI

4 min read
Commenti disabilitati su le opere del pittore SANDRO BORGHESI
0
207

Il “Museo Ugo Guidi” e gli ‘Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus’ per la rassegna “ Museo Vivo. Giovani dentro” presentano le opere del pittore SANDRO BORGHESI .

La mostra allestita nel Museo Ugo Guidi a Forte dei Marmi – Via M. Civitali 33 Vittoria Apuana – sarà inaugurata sabato 18 ottobre alle ore 16, con orario 16 – 19.

La visita della mostra, che durerà fino al 14 novembre 2008, e del museo nei giorni successivi all’inaugurazione sarà possibile solo su appuntamento allo 0585-348510 – 348-3020538 – vittorio_guidi@hotmail.com

“Museo vivo. Giovani dentro” è il titolo della rassegna proposta dagli “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus” per la stagione 2008-9 nel “Museo Ugo Guidi” di Forte dei Marmi.

Sandro Borghesi, torinese di nascita ma massese di adozione, si trasferisce giovanissimo nella città apuana. Compie la sua formazione artistica sotto la guida di Aldo Carpi da cui assimila l’amore per un figurativo dalle linee purissime che trova la sua apoteosi nell’essenzialità di un disegno che tende ad enucleare la forma nel tratto continuo e deciso.

Sul finire degli anni ’60 inizia una nuova ricerca di studio che guarda all’Espressionismo astratto americano e a quello europeo, attuando una rigorosa sperimentazione che sfocia nella ricerca espressionista del colore e nell’astrazione della forma, dove l’allontanamento dalla figurazione è vissuto come necessità primaria per esprimere emozioni interiori che si concretizzano nella forza del segno gestuale e del colore.

Dalle iniziali opere astratte, che mostrano una gestualità contenuta e meditativa portatrice di simboli pittografici e riferimenti a forme semplici e totemiche, passa a pitture caratterizzate da un automatismo astratto giocato su contrasti elementari tra il bianco dei fondali e il nero di ponderose campiture che occupano lo spazio, lo invadono e lo sommergono. L’ultima produzione rivela una stratificazione sempre più materica, senza tuttavia raggiungere eccessi ridondanti, con aggiunta di timidi elementi estranei come i fogli strappati a notebooks.

La ricchezza di sonorità cromatiche dà origine ad una pittura intensa, talvolta impetuosa soprattutto per le creazioni riferite all’ultimo periodo. I colori diventano vivi e travolgenti, le modulazioni pittoriche passano indifferentemente dai toni delicati a quelli azzardati dove il segno, esclusivamente cromatico, diventa l’espressione di una spontanea libertà creativa aliena da ricerche sperimentali e programmatiche che manifesta l’estrinsecazione dell’energia vitale dell’artista.

Testo critico di Enrica Frediani
La mostra è stata realizzata grazie al contributo di Salt e l’adesione dell’ ICOM, Regione Toscana, Toscana Musei, Edumusei, ArteFare, APT Versilia e APT Marina di Massa.

‘MUSEO UGO GUIDI’
Via M. Civitali 33
Forte dei Marmi
www.ugoguidi.it
Tel. 0585348510 3483020538

Load More Related Articles
Load More By eventiintoscana
Load More In Arte e Cultura
Comments are closed.

Check Also

“Tutta colpa di Dubai”, il nuovo romanzo di Melissa Sinibaldi

E’ stato presentato martedì 20 luglio alle 21.30 in piazza della Palma nell’ambito delle i…