Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Festa di Santa Zita – Lucca

22 Aprile 2022 - 25 Aprile 2022 ore 23:59

La Festa di Santa Zita si tiene a Lucca da venerdì 22 a lunedì 25 aprile.

Santa Zita è una delle patrone di Lucca e anche delle domestiche e, nell’attualità, delle badanti e colf; si festeggia il 27 aprile, ma le festività si estendono sempre per qualche giorno.

In memoria del miracolo dei fiori (che viene raccontato più in basso), nei giorni della festa si tiene un grande mercato di fiori in piazza Anfiteatro (dal 22 al 27 aprile).

Anche le vicine piazze si trasformano in altrettanti giardini temporanei caratterizzati da abbondanti fioriture di rododendri e azalee colorate, con allestimenti originali a cura di vivaisti locali e dei giardinieri dell’Orto Botanico di Lucca.

La tradizione

Santa Zita

La Santa, nata nel 1218 da una famiglia contadina di Monsagrati, lavorava come domestica presso la ricca famiglia lucchese dei Fatinelli.

Era conosciuta come persona molto umile e generosa verso i poveri, tanto che, un giorno, il padrone, incontrando Zita con un grembiule gonfio di alimenti da distribuire in carità, le chiese severamente che cosa portasse.
Zita rispose: “Fiori e fronde” e miracolosamente, disciolto il grembiule, davvero sarebbero caduti fiori e fronde.

Alla morte di Zita, avvenuta il 27 aprile 1278, i Fatinelli la vollero seppellire nella cappella di famiglia nella Basilica di S. Frediano dove ancora oggi è esposta per la venerazione dei fedeli.

Il culto della Santa fu sancito da Innocenzo XII il 5 settembre 1696.

La sua santità fu riconosciuta anche in vita e la sua fama fu notevole, tanto che Dante, a pochi anni dalla sua morte, usò l’appellativo “di santa Zita” per riferirsi a Lucca (e non in termini positivi…).

I miracoli

I miracoli compiuti in vita dalla Santa sono molti ma il più celebre, quello che la lega indissolubilmente ai fiori, narra della trasformazione di pane in fiori.

Era il pane che la donna aveva preso nelle cucine del palazzo Fatinelli, dove prestava servizio, e che portava ai poveri raccolto nel grembiule.

Anche oggi i lucchesi le sono molto affezionati e non mancano di recarle omaggio durante i giorni della festa, quando il corpo della Santa viene esposto al centro della chiesa di san Frediano per i voti e le preghiere.

Pur non avendo bisogno di prove il corpo, mummificato spontaneamente alla sua morte, è stato indagato più volte, la prima nel ‘600, quando fu deposta nella teca una medaglietta con la data.

Il pane

Un altro elemento importante che richiama Santa Zita è appunto il pane, con il quale si fa un tipico dolce lucchese, la torta di Erbi o di santa Zita, appunto.

Fatta con ingredienti poveri, con pane “posato” e verdure di campo e arricchito, come capita in molte ricette lucchesi, di canditi, spezie, uvette e zucchero.

La torta si può acquistare nei giorni della festa in tutti i forni e le pasticcerie di Lucca. Questa la ricetta: https://www.madeinlucca.it/ricette/torta-erbi-maura

Il vino

Un altro noto miracolo raffigurato sulla facciata del palazzo Fatinelli racconta invece della trasformazione dell’acqua del pozzo in vino, un alimento più vigoroso da offrire a un povero pellegrino come ne passavano molti (e ancora ne passano) nella città medievale, per rendere omaggio al Volto Santo.

I fiori

O meglio il fiore di Santa Zita è la giunchiglia: piccolo e modesto, ma estremamente allegro e affascinante, punteggia i campi e i prati delle colline e delle zone umide della Piana di Lucca in primavera.

Il giorno di Santa Zita si usa regalare piccoli mazzolini di giunchiglie avvolti semplicemente con un nastrino colorato.

Anche nel linguaggio dei fiori la giunchiglia è associata a sentimenti positivi e allegri per il suo aspetto aggraziato; l’accostamento vivace e luminoso dei colori simboleggia fortuna e felicità.

Curiosità

A Bastia, in Corsica, il culto di santa Zita è molto sentito, grazie ad un gruppo di lucchesi emigrati nel XVII secolo e devoti alla Santa.
Anche li, come a Lucca, il 27 aprile è consuetudine festeggiare e scambiarsi fiori. https://www.facebook.com/SantaZitaBastia

 

Dettagli

Inizio:
22 Aprile
Fine:
25 Aprile
Categorie Evento:
,
Sito web:
http://turismo.lucca.it/
Comments are closed.