27 maggio Fino a Via Curiel 8 un incontro con Mara Cerri (Pistoia)

5 min read
Commenti disabilitati su 27 maggio Fino a Via Curiel 8 un incontro con Mara Cerri (Pistoia)
0
75

Titolo: Fino a Via Curiel 8 un incontro con Mara Cerri
Data: 2009-05-27
nevrosi di maggio #1, seconda parte
Fino a Via Curiel 8
un incontro con Mara Cerri
mara-cerri-fronte

Lo Spazio di via dell’ospizio
libreria • galleria • sala da tè
via dell’Ospizio 26/28, Pistoia

mercoledì 27 maggio 2009, ore 18:00
Emilio Varrà incontra Mara Cerri

Le opere di Mara Cerri resteranno esposte allo “Spazio”
fino a domenica 31 maggio.

* * *

Alle 18:00 di mercoledì 27 maggio, presso la libreria-galleria-sala da tè “Lo Spazio di via dell’ospizio” (via dell’Ospizio 26/28, Pistoia), è in programma un incontro tra la giovane disegnatrice marchigiana Mara Cerri ed Emilio Varrà, anima dell’associazione culturale bolognese “Hamelin”.

Varrà rintraccerà gli incroci fondamentali della produzione di Cerri, indagando e riscoprendo il percorso che dai primi lavori l’ha condotta fino a Via Curiel 8 (pubblicato nei mesi scorsi dall’editore Orecchio Acerbo), conferma importante che la fa conoscere fuori dalla nicchia dei disegnatori emergenti.

Via Curiel 8 è un racconto per immagini sull’educazione sentimentale di Emma e Dario: un’opera che si rarefa e si rifà, che lavora in sottrazione togliendo alla parola e restituendo all’illustrazione, che delicatamente accarezza i sentimenti, fa affiorare dubbi, timori, incertezze, e suggerisce di metterli in comune per meglio affrontarli e risolverli. “Sarebbe stato diverso se ci fossimo incontrati da piccoli?”

Fino a domenica 31 maggio, la libreria-galleria pistoiese ospita una mostra di tavole originali dell’illustratrice.

* * *
Mara Cerri (Pesaro, 1978). Come l’ha definita Goffredo Fofi sul Sole 24 ore “elegante e trasognata capofila di una famiglia di disegnatori provenienti dalla più che meritevole scuola d’arte di Urbino”, è considerata uno dei più promettenti giovani artisti del nostro paese. Il suo segno poetico ha attraversato i libri delle principali case editrici italiane. Collabora con numerosi quotidiani e riviste tra cui “il manifesto”, “Lo straniero”, “Diario”, “Carta”, “Internazionale”. Fra i suoi libri, oltre A una stella cadente, uscito in prima edizione nel 2004 per Orecchio Acerbo, ricordiamo: Gurnatalla e il gigante senza nome di Graziella Favaro (Carthusia, 2005), Ippolita, la bambina perfetta di Giuseppe Caliceti (Arka, 2005), La storia di Pilina di Roberto Piumini (Carthusia, 2004) e Dentro gli occhi cosa resta (Fatatrac, 2004), il suo primo libro in veste di autrice arrivato finalista al Premio Andersen. Via Curiel 8 è uscito per Orecchio Acerbo nel febbraio 2009.

Emilio Varrà (Udine, 1971) è fondatore dell’associazione culturale “Hamelin”, dal 1996 propone percorsi attraverso l’arte, la pedagogia e la letteratura per l’infanzia, e curatrice del festival internazionale di fumetto “Bilbolbul”. Cultore della materia presso la cattedra di Letteratura per l’infanzia dell’Università di Bologna a partire dal 1998, ha scritto articoli per riviste specialistiche e di cultura (“LiBeR”, “Pedagogika.it”, “Lo straniero”) ed è autore di saggi dedicati alla opere di Twain, Kipling e all’analisi delle metafore d’infanzia.

* * *

Lo Spazio di via dell’ospizio
via dell’Ospizio 26/28, Pistoia
tel. 0573.21.744
lo-spazio@libero.it

Nevrosi
www.myspace.com/nevrosi
www.nevrosi.org
nevrosi@gmail.com
tel. 347.94.94.081

Load More Related Articles
Load More By eventiintoscana
Load More In Arte e Cultura
Comments are closed.

Check Also

Gli eventi in Toscana del fine settimana 17-18 ottobre

Fine settimana del 17-18 ottobre 2020 Primo fine settimana dopo il nuovo Dpcm del 13 ottob…