11-15 agosto Tornano le Notti incantate di Apritiborgo (Campiglia Marittima-Li)

Titolo: Tornano le Notti incantate di Apritiborgo
Data inizio: 2009-08-11
Data fine: 2009-08-15
rocca-campigliaDall’11 al 15 agosto il borgo diventa teatro

Sono svariate decine e provengono da tutto lo stivale e dal mondo i gruppi partecipanti alla edizione 2009 di Apritiborgo, il Festival del teatro di strada e di figura che dall’11 al 15 agosto illuminerà ed incanterà le sere e le notti del antico centro storico di Campiglia Marittima. Quest’anno la manifestazione si fregia del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali oltre a quelli di Regione Toscana, Provincia di Livorno, Circondario Val di Cornia che l’accompagnano già dal suo inizio.
“Per noi – commenta il sindaco Rossana Soffritti – è davvero motivo di soddisfazione accogliere per un breve periodo nel nostro centro storico un festival di alta qualità che oltre a presentare artisti internazionali valorizza e anima in modo eccezionale il centro storico, ne gusta e ne fa gustare il fascino antico. Da sottolineare che, nell’otica di una politica di blocco delle tariffe e come segnale di fronte alla crisi economica in atto, anche per quest’anno abbiamo mantenuti invariati i prezzi di biglietti e abbonamenti”.
L’assessore alla cultura Jacopo Bertocchi aggiunge: “Il festival, sotto la direzione artistica di Alessandro Gigli e organizzativa di Alberto Masoni di Terzostudio, è il paradigma di tanti modi diversi di interpretare le arti della strada e di attrarre e coinvolgere il pubblico, sia quello vacanziero sia quello dei residenti che ormai aspettano anch’essi con curiosità questo periodo in cui il paese diventa teatro, ogni vicolo e piazza si offrono per l’ospitalità di attori e raffinati comici. Io come neo assessore ricevo il Festival come importante eredità da portare avanti e far crescere anche nei prossimi anni ”.

Uno sguardo agli spettacoli: Le performance saranno distribuite lungo vari percorsi e si esibiranno talvolta in postazioni fisse, tal altra saranno itineranti. Gli itinerari di spettacolo si spingeranno fino alla sommità del paese, la Rocca stupendo complesso monumentale sarà punteggiato di leggeri e qualificati interventi di spettacolo. “Apritiborgo ABC Festival – dice Alberto Masoni di Terzostudio – è una delle poche manifestazioni in Italia che stanno consolidando un grande successo senza basarlo su nomi conosciti dell’industria della cultura di massa. Lo spettacolo dal vivo di qualità è ciò su cui puntiamo”.
Ma anche un altro spazio è stato conquistato dall’evento quest’anno, ed è quello del Centro Civico Mannelli dove sarà allestito un percorso di 18 pedane che sulla falsariga di quelle dei cantastorie illustreranno con il titolo “I colori di Pinocchio” a cura dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, il racconto di Collodi.

Ogni sera si avranno 24 spettacoli (per un totale di circa 40 repliche). Questa edizione è caratterizzata da una forte attenzione al mondo del mimo artistico, a quello del micro teatro e alla poetica del piccolo e della fantasia che si uniscono alle performance del teatro danza, alle esperienze più avanzate e originali del teatro di strada. “Un programma aperto a tutti i gusti – dicono a Terzostudio – perché ricco di intensi sapori”.
L’Accademia delle Belle Arti oltre che con le installazioni di Pinocchio sarà presente con l’Associazione Vieniteloracconto “Un mondo piccino” basato sulle novelle tradizionali e “Lavannare” con l’atmosfera della commedia dell’arte campana. “Qui diamo fiato a quelle voci che non trovano spazio nei media – afferma Paola Coppini dell’associazione Vieniteloracconto – ricercando un rapporto di comunicazione tra spettatore e teatrante che si sta perdendo”. E Sebastiano di falco, studente dell’accademia che ha dato vita a Lavannare spiega “Abbiamo voluto staccarci dall’accademia standone dentro. Siamo un gruppo di studenti che ha lavorato a tutto tondo a questo progetto e io che vengo dal sud, in mezzo ai toscani, sono riuscito a far cantare il gruppo in dialetto campano antico!”.
“”La nostra progettazione per Apritiborgo – afferma Massimo Mattioli, docente di scenografia dell’Accademia – ha inizio in novembre quando inseriamo nei bilanci dell’Accademia le voci destinate ai progetti didattici legati a questo Festival. I ragazzi seguono un percorso didattico che parte dall’idea per arrivare al progetto e alla tua completa realizzazione, inclusi il montaggio e il trasporto dei meteriali”.
Il festival è un continuo movimento, ogni anno propone qualche novità, e in questa edizione quella che rappresenta ulteriore motivo di attrazione per i giovani è l’inserimento in via delle Processioni di “Pianeta Fumetto” a cura dell’associazione BookMaker composta da sei giovani fumettisti con l’intento di promuovere questa sempre fresca e immediata forma espressiva che può diventare un’autentica forma d’arte.

Cena Medievale il 12 agosto, organizzata dall’Ente Valorizzazione si svolgerà all’interno delle mura della Rocca dove sarà ricreato un suggestivo ambiente d’altri tempi per gustare piatti cucinati con ingredienti e ricette ripresi dalla storia
(prenotazioni e informazioni: 0565.837201 ufficioturisticocampiglia@virgilio.it)

La via del Gusto e il mercatino dell’artigianato: in un percorso ricco di spettacoli dalle 20 alle 24 non può mancare l’offerta gastronomica offerta da numeri banchi di prodotti tipici e naturalmente dagli esercenti locali. E passando da una performance all’altra è anche possibile incontrare esperti artigiani che propongono realizzazioni tradizionali, originali e di qualità.

Compagnie partecipanti: Actor in progress, bandita, Bubamara Teatro, Carneigra, Chris Channing (Inghilterra), Compagnia dell’atto comico, Compagnia Sirteta, Djuggledy (Germania), Dolly Bomba, Farfarello, Gaby Corbo (Argentina), Jig Rig, La Riffa, Lazy Step, Le Danzastorie, Le due note sospette, Lisetta Luchini e Mara Marini, Rebta, Teatro dell’Aggeggio, Teatro delle dodici lune, Teatro di legno, TupaRuja, Ugo e Casimiro, Vieniteloracconto.

Informazioni pratiche. Gli spettacoli si svolgeranno ogni sera delle 20.00 alle 24.00. Il centro storico sarà chiuso alle 18.00 per l’apertura delle biglietterie alle 18.30. Costi: biglietti: interi € 5,00 ridotti € 3,00. Abbonamenti (per tutte le serate del festival) interi € 15,00 ridotti € 10,00. Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 10 anni. Dagli 11 ai 14 anni biglietto ridotto.
Servizio navetta gratuito andata e ritorno da Venturina. Per informazioni www.apritiborgo.it tel. 0565.839203-204-252.

Facebook Comments