SCAVARE LA STORIA: L’ARCHEOLOGIA RACCONTA IL TERRITORIO APPUNTAMENTI SULLA MONTAGNA PISTOIESE DAL 27 AL 29 GIUGNO A PITEGLIO E POPIGLIO

4 min read
Commenti disabilitati su SCAVARE LA STORIA: L’ARCHEOLOGIA RACCONTA IL TERRITORIO APPUNTAMENTI SULLA MONTAGNA PISTOIESE DAL 27 AL 29 GIUGNO A PITEGLIO E POPIGLIO
0
15

Nuovi appuntamenti alla scoperta dell’archeologia sul nostro territorio per il progetto “Scavare la storia – l’Archeologia racconta il territorio” che ha l’obiettivo di far conoscere il territorio della Montagna pistoiese partendo da alcune emergenze archeologiche significative: Marliana con la Pieve di Furfalo a Panicagliora ed il borgo medievale di Serra pistoiese; Sambuca Pistoiese con l’Insediamento medievale dell’Acquerino ed il borgo medievale del Castello di Sambuca – San Marcello pistoiese con l’antica viabilità medievale da San Marcello alla Verdiana e la Torre del Cerreto. La finalità del progetto è dunque capire cosa ci racconta il nostro territorio sulla nostra vita attraverso testimonianze archeologiche, unendo storia (in particolare quella medioevale), ambiente, attività quotidiane, saper fare. Tutto il programma di “Scavare la storia” che precede incontri, escursioni, laboratori fino a settembre, è sul sito interne della Provincia www.provincia.pistoia.it
Per informazioni Assessorato provinciale alla cultura tel. 0573 – 97461.

Venerdì 27 giugno ore 17.00 presso l“Aia grande” di Piteglio “l’Archeologia dall’ambiente domestico al contesto culturale. Garbage project: Segreti di famiglia…l’investigazione dei rifiuti domestici per tracciare il profilo e l’habitat di una famiglia del XXI secolo”. Di seguito Aperitivo-Cena presso Casa della Musica di Piteglio (costo pasto completo € 15,00 pren. 0573-69004). Chi parteciperà è invitato a portare da casa un piccolo sacchetto con i rifiuti domestici che serviranno agli esperti (gli archeologi Alice Sobrero e Gabriele Gattiglia) a far capire come dagli indizi più banali si può arrivare a comprendere la storia e la vita di una società: da quelle più antiche a quelle moderne. In caso di maltempo il laboratorio anziché nell’”Aia Grande” si svolgerà all’interno delle sale della Casa della Musica.
Sabato 28 giugno con ritrovo alle ore 10.00 presso il Parcheggio de La Lima una navetta porterà i partecipanti alle Torri di Popiglio per una visita guidata alle Torri a cura dell’Archeologa Alice Sombrero. Poi, sempre in navetta, al Podere Innocenti di Lolle, dove si potrà assistere ad una dimostrazione sulla produzione del formaggio e pranzare a base di prodotti tipici (degustazione -pranzo € 15,00 prenotazione tel. 0573-69034). Nel pomeriggio passeggiata fino al Ponte di Castruccio Castracani, sosta, e da lì fino a Popiglio, dove la navetta riporterà gli intervenuti al parcheggio de La Lima.
Domenica 29 giugno alle ore 10.30 partenza dal parcheggio della Chiesa di Popiglio e spostamento con mezzi propri alle Torri di Popiglio, o ritrovo direttamente alle Torri alle ore 11.00 per svolgere un incontro di recupero e selezioni del materiale litico dei crolli. Pranzo al sacco e a seguire “Laboratorio su le tecniche murarie medievali. La costruzione dei muretti a secco e realizzazione di piccole strutture in opera poligonale”.

Load More Related Articles
Load More By eventiintoscana
Load More In Arte e Cultura
Comments are closed.

Check Also

Speciale Presepi in Toscana 2019-2020

Speciale Presepi in Toscana 2019-2020: i più bei Presepi (viventi e non) allestiti in Tosc…