Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Turandot e l’oriente fantastico di Puccini, Chini, Caramba – Museo del Tessuto, Prato

22 Maggio 2021 - 21 Novembre 2021

Da due antichi abiti ritrovati in un sorprendente baule acquistato dal Museo del Tessuto nasce questa mostra che vuole essere un omaggio alla storia del teatro lirico e dell’arte del primo ventennio del Novecento, la cui scena artistica, letteraria e musicale fu pervasa dal fenomeno dell’Orientalismo.

Tutto nasce dallo straordinario ritrovamento di un nucleo di costumi e gioielli di scena risalenti alla prima assoluta della ‘Turandot’ di Puccini e provenienti dal guardaroba privato del grande soprano pratese Iva Pacetti (1898-1981), che proprio interpretando ‘la principessa di ghiaccio’ dette il suo addio alle scene nel 1947.

Si tratta di due costumi, corredati dalla meravigliosa corona realizzata dalla ditta Corbella di Milano nonché dalla parrucca e dallo spillone originali, che la conservatrice del Museo del Tessuto Daniela Degl’Innocenti ha studiato e riconosciuto come quelli disegnati e realizzati dal costumista del Teatro alla Scala Luigi Sapelli (in arte Caramba) per la prima assoluta dell’opera, il 25 aprile 1926, dati per irrimediabilmente persi ormai da tempo.

I costumi sono stati restaurati dal Consorzio Tela di Penelope di Prato, mentre i gioielli sono stati affidati alle cure di Elena Della Schiava, Tommaso Pestelli e Filippo Tattini che li hanno riportati a nuovo splendore.

Ma i preziosi reperti non sono gli unici protagonisti della mostra: l’altro è Galileo Chini. Puccini aveva scelto il genio scenografico di Chini, già tornato dal suo produttivo soggiorno alla corte del Siam (1911-1913), per la realizzazione dell’allestimento e delle scenografie di ‘Turandot’. Ecco quindi al secondo piano del Museo una sezione dedicata alle scenografie, con esemplari provenienti dall’Archivio Ricordi, da collezioni private e quadri della Galleria di Arte Moderna di Palazzo Pitti.

La mostra si apre però con una serie di oggetti altrettanto preziosi: 120 esemplari della raccolta di tessuti, costumi e maschere teatrali, porcellane, strumenti musicali, sculture, armi e manufatti d’uso di produzione thailandese e cinese che Chini riportò in Toscana dal Siam (oggi Thailandia), e che in seguito donò al Museo di Antropologia e Etnologia di Firenze, oggi partner dell’iniziativa.

Orario: lunedì-giovedì 10-15, venerdì e sabato 10-19, domenica 15-19, prenotazione consigliata nei feriali e obbligatoria nei festivi con un giorno di anticipo.

Dettagli

Inizio:
22 Maggio ore 0:00
Fine:
21 Novembre ore 0:00
Categorie Evento:
,
Tag Evento:

Luogo

Museo del Tessuto
Via Puccetti, 3
Prato, Toscana 59100 Italia
Telefono:
0574.24112 - 0574.611503
Sito web:
http://www.museodeltessuto.it

Organizzatore

Turandot e l’oriente fantastico di Puccini, Chini, Caramba †
Telefono:
0574.24112 - 0574.611503
Sito web:
http://www.museodeltessuto.it
Comments are closed.