Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Fabio Viale – Aurum – Fortezza Medicea, Arezzo (Arezzo)

19 Giugno 2022 - 30 Settembre 2022

L’artista internazionale Fabio Viale (Cuneo, 1975) torna nella città toscana con la sua prima personale e con un percorso espositivo provocatorio e suggestivo che si snoda in diverse sedi, in spazi sia museali che cittadini: dalla Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea alla Fortezza Medicea, dalla Sala Sant’Ignazio al sagrato del Duomo, alle Piazze San Francesco e San Domenico. L’evento, organizzato dalla Fondazione Guido d’Arezzo con il Comune e in collaborazione con l’associazione culturale Le Nuove Stanze, coinvolge il pubblico in un racconto per immagini evocativo, che richiamandosi al classico e all’antico è capace di descrivere un ‘immaginifico contemporaneo’. L’esposizione indaga i confini, le potenzialità della materia, con la quale l’artista instaura un dialogo a più voci. Nelle oltre 40 sculture che Viale presenta in questa occasione viene inserito, quasi segretamente, un grammo di oro, vero ‘leitmotiv’ della mostra, metallo duttile e malleabile, indissolubilmente legato alla storia della città di Arezzo, ma allo stesso tempo anche “minerale di conflitto”, che l’artista sperimenta come elemento significante, anche nella sua accezione più drammatica. L’oro, simbolo alchemico per eccellenza, spesso al centro del dibattito artistico contemporaneo, da Yves Klein a Gino De Dominicis sino a James Lee Byars, diventa per Viale l’elemento che interferisce con la visione sviluppando un percorso imprevedibile e coinvolgente.
Orario: tutti i giorni 11-19, sabato, domenica e festivi 10-20, chiuso martedì.

Dettagli

Inizio:
19 Giugno ore 0:00
Fine:
30 Settembre ore 0:00
Categorie Evento:
,
Tag Evento:

Luogo

Fortezza Medicea
Viale Bruno Buozzi
Arezzo, Toscana 52100 Italia
+ Google Maps
Telefono:
0575 27961
Sito web:
https://www.arezzosmartfestival.com/

Organizzatore

Fabio Viale – Aurum
Telefono:
0575.299255
Sito web:
https://www.fondazioneguidodarezzo.com/
Comments are closed.