31 Gennaio, 7, 14 e 16 Febbraio – 33° Carnevale di Paperino a Paperino (PO)

5 min read
Commenti disabilitati su 31 Gennaio, 7, 14 e 16 Febbraio – 33° Carnevale di Paperino a Paperino (PO)
0
75

31 Gennaio, 7, 14 e 16 Febbraio – 33° Carnevale di Paperino a Paperino (PO)

L’inizio
20 febbraio 1977, domenica pomeriggio: per le strade di Paperino sfilano quattro carri e molte persone mascherate, accompagnate dal rullare di un tamburo che cerca di dare il ritmo ai loro passi, accolti dalle risate e dagli applausi degli abitanti e di qualche conoscente e amico venuto da fuori. Vogliono rappresentare il mondo contadino che sta scomparendo.. La sfilata è stata preparata in tutte le sue fasi,  dal progetto alla realizzazione, dagli stessi abitanti di Paperino, coordinati dalla Commissione cultura del locale Circolo ARCI.

Le motivazioni
Proprio riflettendo sulla veloce trasformazione in atto nel paese, da prevalentemente agricolo a prevalentemente industriale, con tutte le conseguenze di impoverimento del livello di socialità e di scambio che ne derivava, la commissione aveva avuto l’idea di promuovere una iniziativa fortemente aggregante, una festa nella quale gli abitanti fossero protagonisti e fu così che nacque l’attuale Carnevale di Paperino. Nacque nel 1977, nella forma di Carnevale “moderno”, con sfilata di carri, tante maschere, musica, tutto in continua evoluzione e con immediato successo di pubblico, ma, a ben guardare nella storia del paese, le sue radici affondano ben più lontano e si innestano in un substrato di usi e sentimenti popolari che, fino dai primi anni del ‘900 con risalto celebrava la festa del carnevale, con addobbi di foglie e fiori, maschere, feste da ballo organizzate nella sala di ricreazione del circolo di allora.

Oggi
Oggi intorno al lavoro del Carnevale ruotano moltissime persone di tutte le età: dalle 20-25 che iniziano ad ottobre a far girare idee, progetti, bozzetti e poi scelgono e coordinano, alle cento e più che, negli ultimi due mesi, tagliano e cuciono costumi, costruiscono maschere, allestiscono carri, per arrivare alle più di 300 dei giorni della manifestazione: tra chi sta “dietro le quinte” come i truccatori, il servizio d’ordine, i gestori degli stands (gastronomici e non) ed i protagonisti veri e propri, le maschere che sfilano in terra e sui carri e gli animatori che contribuiscono a dare il ritmo alla sfilata insieme alla musica. E proprio la musica, attraverso un impianto acustico, diffonde in tutto il paese quella particolare atmosfera scoppiettante e colorata propria di questo Carnevale. Ad oggi è la manifestazione popolare più seguita nella Provincia di Prato, tanto da essere inserita nella rivista regionale “Toscana tascabile”. Ha il patrocinio del Comune di Prato e della Circoscrizione Sud del Comune di Prato. Partecipa ogni anno, con un gruppo mascherato, al concorso per esterni dell’ultima giornata del carnevale di Foiano della Chiana vincendo per ben 5 volte. Carnevale. Pensando  al presente, come per ogni compleanno che si rispetti, non resta che fare gli auguri a chi compie gli anni: Tanti auguri, Carnevale di Paperino! … quello che ti, anzi ci, auguriamo. è che tu continui ad essere una manifestazione riuscita di un laboratorio creativo, coinvolgente e fortemente partecipato.

Altre info su: www.carnevaledipaperino.it

Load More Related Articles
Load More By eventiintoscana
Load More In 
Comments are closed.

Check Also

Gli eventi in Toscana del fine settimana 25-27 settembre

Fine settimana del 25-27 settembre 2020 Questi gli eventi che vogliamo suggerirvi per ques…