SI CORRE DOMENICA 27 APRILE IL 17° TROFEO SERAFINO BIAGIONI

406
0

Sentita presentazione oggi, venerdì 18 aprile, nella sede della Provincia del 17° trofeo intitolato al campione di ciclismo Serafino Biagioni, organizzato da Circolo ricreativo Arci Barile, GS Bottegone, con la collaborazione di Coni Pistoia, FCI comitato provinciale di Pistoia, e il patrocinio e contributo di Provincia, Comuni di Pistoia e Serravalle pistoiese, e Fondazione Banche di Pistoia e Vignole per la cultura e lo sport. La corsa ciclistica , cat. Juniores, per km. 103,9, si svolgerà domenica 27 aprile con partenza alle ore 14 da Barile. Ritrovo e arrivo presso il circolo Arci di Barile, per iscrizioni GS Bottegone cell. 339 6227438, fax 0573 – 544003. La corsa, da Pistoia, attraverserà Serravalle, Pieve a Nievole, Monsummano, Larciano, Montecatini. Oltre a un trofeo per ricordare anche una vera e propria gara per mettere alla prova i ciclisti.
Davanti ai figli del campione, intervenuti per la presentazione, Fania e Fausto, gli organizzatori hanno ricordato la figura di Serafino Biagioni, grande sportivo e grande amico, esempio di correttezza e impegno. Un esempio che tramite il trofeo è importante ricordare ai giovani per uno sport che ancora sappia appassionare e unire. Ed ecco che lo sforzo unito di tutte le realtà sportive vuole essere finalizzato a lanciare questo messaggio attraverso il ricordo del ciclista.
Erano presenti l’Assessore provinciale allo sport Floriano Frosetti, il Presidente del Circolo di Barile Michele Galligani, il Presidente del Coni provinciale Guido Pederzoli, il Presidente del GS Bottegone Alessandro Fedi, Silvia Iozzelli della Fondazione delle Banche di Pistoia e Vignole per la cultura e lo sport, Stefania Niccolai dell’Ufficio Sport del Comune di Pistoia.

Biografia: Serafino Biagioni è nato a Barile di Pistoia il 12 Marzo 1920 ed è deceduto in un incidente automobilistico il 14 febbraio del 1983. E’ stato fra gli allievi e i dilettanti uno dei più forti atleti a livello nazionale ottenendo numerosi successi,gareggiando insieme a Magni,Martini,Maggini ed altri campioni dell’epoca. Serafino Biagioni era un passista potente ed abile in volata e nel Tour de France del 1951 colse la sua vittoria più prestigiosa : la tappa di Caen con la conquista della maglia gialla. Rimane celebre la sua frase di quel giorno rilasciata alla radio al microfono di Ferretti: “Visto che anche le querce fanno i limoni”. Serafino era generoso nella vita,come lo era stato nello sport, ed è anche per questo che Barile lo vuole ricordare.

La carriera :
Più volte vittorioso sia da allievo che da dilettante (ha vestito la casacca arancione della Ciclistica Pistoiese).
Nel 1939 vince il Giro dell’Emilia.
Nel 1946 si è classificato dodicesimo nel Giro d’Italia e primo nel Giro delle Tre Province.
Nel 1947 18° al Giro d’Italia.
Nel 1948 nono al Giro d’Italia e 18° al Tour de France.
Nel 1949 primo nella tappa L’Aquila-Frosinone del Giro del Lazio, 8° nel Giro d’Italia e 1° nella tappa Salerno-Napoli e 17° al Tour de France.
Nel 1951 primo nella tappa Pescara-Rimini del Giro d’Italia, Maglia Gialla al Tour de France e 1° nella tappa Parigi-Caen e nella tappa pirenaica Dax-Tarbes con la scalata della mitica salita dell’ Aubisque e 15° nella classifica finale.
Nel 1952 ha partecipato ottenendo soddisfacenti risultati al Giro d’Italia, al Giro di Svizzera e nel Gran Premio del Mediterraneo.
Nel 1953 vince il Circuito di Sassari.
Nel 1955 vince il Circuito di Pisa.
Chiude la carriera nel 1956.
Da professionista ha corso per le seguenti squadre :
Fronte della Gioventù Dulux, Benotto, Viani Cral Imperia, Viscontea, Bottecchia, Ganna, Adria Rennstall, Bartali e Doniselli.

Albo d’oro del Trofeo Serafino Biagioni

1984 – Riccardo Cioni
1985 – Paolo Botarelli
1986 – Omar Nappini
1987 – Maurizio Nuzzi
1988 – Fabio Innocenti
1989 – Sergio Barenzo
1990 – Leonardo Canciani
1991 – Paolo Fornaciari
1992 – Simone Borgheresi
1993 – Luca Scinto
1994 – Fabio Bufalini
1995 – Stefano Garzelli
1996 – Emiliano Maffei
1997 – Fortunato Baliani
1998 – Eliseo Dal Re

POST A COMMENT.