Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Capodanno fiorentino – Piazza SS. Annunziata, Firenze

25 Marzo 2022 - 27 Marzo 2022 ore 23:59

Per festeggiare il Capodanno Fiorentino 2022, la Città di Firenze propone un fitto calendario di appuntamenti tra iniziative museali, cortei, visite guidate, incontri, esposizioni, musica e mercati.

Un cartellone di eventi che durerà fino a domenica 27 marzo e che vedrà aperture straordinarie dei musei, cortei storici, fiere, mercati e musica che coinvolge diverse realtà istituzionali così come molte associazioni cittadine.

Per il calendario dettagliato degli appuntamenti clicca qui il programma ufficiale

La storia del Capodanno Fiorentino

Il Capodanno Fiorentino è stato istituzionalizzato nel calendario annuale delle Feste e Tradizioni Fiorentine e fin dal VII secolo ricorre il 25 marzo, nove mesi prima di Natale, giorno della nascita di Gesù Cristo.

Il 25 marzo la chiesa cattolica festeggia l’annuncio dell’Incarnazione del Verbo dato a Maria Vergine da parte dell’Arcangelo Gabriele.

Capodanno fiorentino: da cosa nasce

Fin dal 1750 Firenze iniziava l’anno civile nel giorno della festività di Maria Santissima, cioè proprio il giorno dell’annuncio della maternità della Vergine.

Questo nonostante sin dal 1582 fosse in vigore il Calendario Gregoriano in base al quale l’anno iniziava il 1° gennaio.

Fin dai tempi antichi, una gran folla, sia cittadina sia del contado, il 25 marzo si recava alla Basilica della Santissima Annunziata per venerare l’immagine dell’Annunciazione, il cui volto, secondo un’antica leggenda, si dice sia stato dipinto dagli angeli.

Il Capodanno fiorentino oggi

Ancora oggi il 25 marzo molti fiorentini e non, si recano alla Basilica della Santissima Annunziata per rendere omaggio alla sacra effige dell’Annunziata, alla quale rende omaggio anche una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, accompagnata dal Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, per rinnovare un significativo momento storico e culturale.

La manifestazione è ricordata con un corteo storico che partendo dal Palagio di Parte Guelfa si snoda per le vie cittadine, fino alla Basilica della SS. Annunziata, dove le genti del contado si recavano in pellegrinaggio per rendere omaggio alla sacra effige della Madonna.

Tra storia e… storia popolare

A proposito di questa immagine la storia popolare racconta che i Servi di Maria, fondatori della Basilica, fecero dipingere l’affresco della loro “Vergine Gloriosa” nel 1252 a un certo frate Bartolomeo.

Ma il pio artista, nel momento in cui si trovò a delineare il volto della Madonna, fu preso da un vuoto creativo e fu incapace di procedere nel lavoro

Fece diversi tentativi che lo lasciavano però sempre più insoddisfatto, tanto che il poveretto quasi decise di abbandonare l’impresa.

Una sera, improvvisamente fu preso da una strana sonnolenza e al  risveglio, narra la leggenda, il volto della Vergine gli si parò davanti prodigiosamente dipinto dagli angeli; il miracolo era compiuto!

Questa immagine venne considerata miracolosa e rimase oggetto di grande venerazione soprattutto da parte degli sposi che ancora oggi si recano alla Basilica per lasciare un mazzo di fiori e chiedere la benedizione per la loro unione.

Vai alla mappa

Dettagli

Inizio:
25 Marzo 2022 ore 0:00
Fine:
27 Marzo 2022 ore 23:59
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
Sito web:
http://www.firenzeturismo.it/it/vivi-firenze/eventi/eventi-dettaglio.html?step=scheda&provenienza=e&id_risorsa=51818
Comments are closed.