“Niente di nuovo sul fronte occidentale” presentante dal professor Barlozzetti

Proseguono le chiacchierate sotto la luna organizzate dal Ciscu.
La denuncia degli orrori della guerra nelle due trasposizioni cinematografiche di
“Niente di nuovo sul fronte occidentale” presentante dal professor Barlozzetti
domenica 25 gennaio alle 16 nella sede dl Ciscu
Ingresso libero

Una denuncia degli orrori della guerra con i due film tratti da “Niente di nuovo sul fronte occidentale”. Questo il secondo incontro con il professor Ugo Barlozzetti e le “Pellicole a confronto”, domani (domenica 25 gennaio) alle 16 nella sede del Ciscu a Lucca. La lettura della nostra storia attraverso le pellicole cinematografiche torna così ad essere protagonista di “Sotto la luna. Serate di chiacchiere a tema”, ciclo di conversazioni mensili curato dall’architetto Lorenza Caprotti ed organizzato dal Centro Internazionale per lo Studio delle Cerchia Urbane (Ciscu).

Con ingresso libero, nella casermetta sul Baluardo San Paolino, saranno confrontate due produzioni statunitensi. Entrambe dal titolo “All Quiet on the Western Front”, ed entrambe tratte dal noto romanzo scritto da Erich Maria Remarque “Niente di nuovo sul fronte occidentale” (Im Westen Nichtsneves) del 1929. La prima, del 1930, diretta da Lewis Milestone, è tutt’oggi una delle pellicole più efficacemente pacifiste, ed alcune sequenze sono diventate un classico della settima arte. La seconda, del 1979, è stata girata da Delbert Mann. Dal confronto di alcune immagini di questi film, e in particolare quelle di combattimento, emerge la denuncia dell’orrore della guerra.

Nella sede del Ciscu è inoltre visibile la mostra “Crimea 1854-1856; baionette sarde sotto le lontane mura di Sebastopoli presupposto militare e diplomatico all’Unità d’Italia” realizzata dall’Associazione “La Condotta” di Firenze.

Il Ciscu, presieduto da Giuliana Puccinelli, ha festeggiato lo scorso anno i quaranta anni dalla fondazione, avvenuta nel 1967 per volere dell’allora sindaco di Lucca Giovanni Martinelli. Con questa attività riprende una lunga tradizione di incontri divulgativi che stimolino un dibattito sulla città di ieri e di oggi.

Per informazioni e per visitare la mostra su appuntamento, chiamare il 347.18.68.868

POST A COMMENT.