Cosa c’è di bello al cinema

0
0
650x300_cinema

Questa settimana sono usciti Nerve, un film su una ragazza che si ritrova intrappolata in un gioco che ad alcuni ha ricordato Blue Whale (anche se il romanzo da cui è tratto è del 2012, quindi molto precedente alla diffusione di questa storiaccia); Una doppia verità, thriller giudiziario con protagonisti Keanu Reeves e Renée Zellwegger; Aspettando il Re, adattamento del romanzo omonimo di Dave Eggers (il secondo a uscire nelle sale italiane nel 2017, dopo The Circle) con Tom Hanks protagonista.

Nerve

nerve_250x371Regia di Henry Joost, Ariel Schulman. Scritto da Jessica Sharzer. Cast: Emma Roberts, Juliette Lewis, Dave Franco, Miles Heizer, Emily Meade, Marc John Jefferies, Machine Gun Kelly.

In Nerve, la nuova frontiera dei social game online, i giocatori si sfidano in un’emozionante competizione in tempo reale, alternando facili prove ad azioni umilianti e a volte estreme, istigati da un’anonima e misteriosa comunità di “spettatori”. Davanti allo schermo del PC, persino una studentessa timida e morigerata come Venus “Vee” Delmonico (Emma Roberts) non può resistere all’impulso della gara e finisce coinvolta nella spirale di richieste virtuali, avanzate dai “burattinai” delle rete. Quando il Web le impone di “baciare uno sconosciuto”, Vee forma un’alleanza con l’enigmatico Ian (Dave Franco) diventando di colpo una delle giocatrici più seguite del momento, accumulando fama e ricchezza, e passando la notte in balìa del gruppo di estranei senza volto che le assegna compiti sempre più difficili e pericolosi. Inghiottita dalle dinamiche del gioco, accecata dal successo, Vee si aliena dalle amicizie reali e ripone la sua fiducia nel giovane, spericolato Ian. Eppure qualcosa nel passato del ragazzo potrebbe mettere in pericolo il futuro della sua famiglia. Che l’innocuo passatempo virtuale sia in realtà un’implacabile trappola mortale?


Una doppia verità

una doppia verità_250x357Regia di Courtney Hunt. Scritto da Evgueni Galperine, Sacha Galperine, Nicholas Kazan. Cast: Keanu Reeves, Renée Zellweger, Gugu Mbatha-Raw, Gabriel Basso, Erica McDermott, James Belushi, Ritchie Montgomery, Christopher Berry, Lara Grice, Lucky Johnson.

Sorpreso sulla scena del crimine, vicino al corpo senza vita di suo padre e per di più con un coltello insanguinato in mano, il giovane Mike Lassiter (Gabriel Basso) viene immediatamente accusato di omicidio volontario. Una doppia verità racconta le fasi del processo e le indagini condotte dall’avvocato difensore Richard Ramsey (Keanu Reeves) nel tentativo di scagionare il ragazzo. Ottenere la fiducia del cliente è il fulcro del suo lavoro, che spesso consiste nell’architettare elaborate versioni dei fatti che risultino convincenti alle orecchie della giuria. Ma Mike, dopo un’incerta ammissione di colpevolezza, si è barricato dietro un silenzio impenetrabile, escludendo ogni possibilità di collaborazione e menzogna, e affidando a Ramsey l’insolito, ingrato compito di scavare in cerca della verità. I testimoni che depongono in aula e gli agenti arrivati per primi sul luogo del delitto non hanno dubbio, sono convinti di essere portatori di una verità assoluta e innegabile che punta il dito contro Mike. Ma è davvero così semplice? Mentre nuove prove emergono a complicare la situazione e a indebolire la difesa già traballante di Richard, l’avvocato deve fare i conti con i metodi della nuova collega Janelle (Gugu Mbatha-Raw) e la reticenza della vedova Loretta (Renée Zellweger). In un gioco di depistaggi e colpi di scena, personaggi ambigui e poco affidabili, i segreti più oscuri della famiglia Lassiter vengono alla luce e la storia prende una piega inaspettata.


Aspettando il Re

aspettando il re_250x375Scritto e diretto da Tom Tykwer. Cast: Tom Hanks, Tom Skerritt, Sarita Choudhury, Sidse Babett Knudsen, Alexander Black, Dhaffer L’Abidine, Michael Baral.

Basato sul romanzo di Dave Eggers, Aspettando il re è un racconto di attesa e di incontri nel quale Tom Hanks interpreta un attempato uomo d’affari americano sull’orlo della bancarotta. Alan Clay (Hanks) viene spedito dall’altra parte del pianeta dalla società informatica per la quale lavora, a concludere con il re dell’Arabia Saudita l’affare del secolo. Nella valigetta, un sistema di teleconferenze olografiche-tridimensionali per un’avveniristica città in costruzione nel deserto. Ma una volta atterrato lo aspetta una sconvolgente verità: non solo la città del futuro è un cantiere a cielo aperto, sepolto dalla sabbia e sorvegliato da operai impegnati a sonnecchiare, ma il re che avrebbe dovuto ricerverlo, è assente da ormai molti mesi. Disorientato dalle usanze locali ed estenuato dai lunghi tempi di attesa, Clay si tiene stretti gli ologrammi e i sogni di risollevarsi, mentre impara a conoscere la città attraverso lo sguardo dell’autista Yousef (Alexander Black) e della bella dottoressa Zahra (Sarita Choudhury). Così il viaggio di lavoro programmato per incontrare l’inafferrabile sovrano, diventa anticamera di un’esperienza culturale straordinaria, che lo porta a desiderare una nuova possibilità in quella terra lontana ed esotica.

Facebook Comments