9-13 settembre 12° Live Rock Festival of Beer (Acquaviva-Si)

13 min read
Commenti disabilitati su 9-13 settembre 12° Live Rock Festival of Beer (Acquaviva-Si)
0
3

23378c
Siamo alla 12a edizione di quella che la critica definisce “la manifestazione di cultura giovanile più importante della provincia di Siena”.
L’iniziativa è patrocinata e sostenuta dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Siena e dal Comune di Montepulciano. Ci si affida al contributo di diverse di diverse realtà commerciali, ma anche alla necessaria generosità della Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

Il parco dei Giardini Ex Fierale costituisce lo scenario dell’evento e può accogliere fino a cinquemila persone. Nell’ambito del festival, sono funzionanti il PUB (caratterizzato da una denominazione dei panini che rende omaggio alle leggende del rock), la PIZZERIA (che sforna ogni sera centinaia di leccornie), il RISTORANTE (fucina di prodotti tipici della tradizione toscana) e la BIRRERIA (con le migliori marche alla spina ed in bottiglia).
L’atmosfera è resa particolarmente attraente dalle esibizioni di artisti di strada e dalle esposizioni del flea market.
Nel contesto della manifestazione si svolgono iniziative di vario genere culturale che danno spazio alle forme artistiche più eterogenee.

La scenografia ed il progetto grafico valorizzano ineludibilmente il festival: ci si affida alla collaborazione di DANIJEL ZEZELJ, uno tra i più brillanti illustratori della nuova generazione.

Ci sono giovani idee di cambiamento; ci sono l’entusiasmo e l’atmosfera più inebriante.
Cinque giorni di ingresso libero e libera creatività.
Inizio concerti ore 21:30

Programma:
MERCOLEDI 9 SETTEMBRE
DINO FUMARETTO / ELIA BILLONI

Italia – «Tutto gira intorno a un piano suonato in stile kabarett tedesco, che con i suoi echi di Weimar contribuisce alla creazione di un mondo apparentemente decadente e malinconico. Non pensiate, però, di essere di fronte a disagio o tristezza: tutto è innaffiato da enormi dosi di ironia, che spezzano ogni velleità di reale esistenzialismo a favore di un’atmosfera sospesa tra gioco e parodia.» [ROCKIT]

COMEDI CLUB
Italia – «Testi ironici dal retrogusto spesso amaro, immagini dal carattere personale condite da un’attitudine al satirico e al grottesco, chitarre e batterie che si rincorrono. Un approccio che mischia un certo modo di cantare in italiano, con pochi fronzoli letterari e molta grinta, ad estri blues e punk in salsa rock&roll e che odora quantomeno di nuovo. E come olezzo non è niente male.» [ROCKIT]

EBONY BONES!
Gran Bretagna – «Arriva in Italia il fenomeno Ebony Bones. Questa ragazza è una giovane promessa della scena electro rock anglosassone divenuta con un solo album una solida realtà. Ruggente e originale come si sovviene alla sua figura afro rivoluzionaria e alle sue rime ribelli. Ebony è stata l’artista da tenere d’occhio al SXSW di Austin e si è esibita già tre volte sul palco di Glastonbury Festival. Da non perdere!» [MTV.IT]

GIOVEDI 10 SETTEMBRE


MOSEEK

Italia – «Amano i suoni decisi, sanguigni, l’hard rock, il grunge e non meno le sonorità melanconiche. Band vincitrice del “20 Hertz Contest” e del concorso “Musica in Primo”, i Moseek diffondono la loro musica con un’intensa attività live e attraverso passaggi radiofonici, tra cui Rai Radio1, all’interno del programma “Demo”, del quale Bad things è diventata sigla di chiusura.» [MESCALINA]

MINISTRI
Italia – «Frizzanti strutture r’n’r così come validi testi dissacranti intonati con aggressività.»
«Nome nuovo di più probabile affermazione tra quelli cresciuti nel giro indipendente: sono giovani, bravi e furbetti quanto occorre, vantano una notevole determinazione, sanno star bene su un palco, godono dell’appoggio di una multinazionale e solo la sfiga potrebbe fermarli.» [IL MUCCHIO]

THE RUMBLE STRIPS

Inghilterra – «In un’industria musicale piena di imitatori e gruppi poco significativi spiccano per originalità The Rumble Strips, quattro amici di infanzia che hanno optato per una più peculiare e suggestiva formazione pianoforte e fiati, tutti amalgamati perfettamente dalla splendida voce del cantante Charlie Walker.» [XFM]
«Musica indubbiamente perfetta per un festival estivo.» [DAILY MUSIC GUIDE]

VENERDI 11 SETTEMBRE
JOYCUT

Italia – «Il progetto di una rivoluzione eco-consapevole continua. Il cd “Ghost Trees”, allegato a XL e anticipazione del prossimo album “Ghost Trees…Where Disappear”, è solo il primo passo verso la realizzazione del grande sogno ambientalista dei JoyCut. Musica e progettualità, un connubio da recuperare, perché il rock da troppo tempo ha smesso di sognare, di farsi portatore di un’idea.» [XL]

MARTA SUI TUBI
Italia – «La musica dei Marta è permeata di iconoclastia sonica, e partendo da queste considerazioni si inquadra meglio la loro capacità di fare e disfare canzoni in un paio di secondi; questa obliquità compositiva, nonché i vari ganzi tecnicismi, riflettono il loro stato di musicisti a spettino, sempre tostissimi per tiro, energia cinetica e intelligenza.» [ONDAROCK]

SPEED CARAVAN

Algeria/Francia – Presentano il nuovo disco a Londra il 15 settembre, malo scorso anno Peter Gabriel li ha invitati personalmente al suo festival, scrivendo loro una lettera:
«Ci ha scritto che da tempo aspettava un progetto come il nostro, che la nostra musica andava oltre la world music. Ci sono raffiche di oud (liuto arabo) e programmazioni elettroniche, musica orientale che diventa punk.» [LA REPUBBLICA]

SABATO 12 SETTEMBRE
LA BARCA DE SUA

Spagna – «La particolarità de La Barca de Sua sta sicuramente nell’estro, in quella magia singolare e irripetibile, capace di renderli riconoscibili da subito. La grazia dei loro arrangiamenti, i suoni limpidi, l’attitudine ad unire dinamiche differenti, una presenza scenica che lascia emergere esperienze teatrali: siamo davanti a una formazione decisamente fuori dagli schemi.» [EL IDEAL]

OUMOU SANGARE
Mali – «La vibrante elettroacustica di Oumou Sangare prende spunto dal funky pentatonico del Wassoulou, genere nato nel Mali. Questo affascinante mix ha raggiunto in tutto il mondo un pubblico eterogeneo che presto ha consacrato l’artista tra le nuove dive della musica. Con la sua potenza e il suo timbro vocale, le performance live sono ricche di stile ed eleganza.» [BBC]

AFRO URBAN COMBO dj set
Italia/Africa – «I soundsystem che sanno guardare avanti sono capaci di unire l’elettronica dance ai suoni africani. Un esempio eccellente è questo Afro Urban Combo: fiati, drum machine e la voce di un mc nigeriano già premiato in Francia e idolo sexy delle ragazze più audaci. Una novità obbligatoria per chi ama la frenesia, l’entusiasmo e il ritmo sensuale della notte.» [ELETTROLINES]

DOMENICA 13 SETTEMBRE
BUD SPENCER BLUES EXPLOSION
Italia – «Un duo dalle potenzialità spaventose. Un impatto live come non si vedeva da anni. Per loro bisognerebbe parlare di blues, quello sporcato di rock. Ma stavolta le definizioni contano poco o niente: conta la loro assoluta, quasi naturale capacità di essere al centro della modernità. Se a metà del 2009 c’è una band su cui puntare, è soltanto e definitivamente questa.» [XL]

NEW YORK SKA JAZZ ENSEMBLE

Usa – «Leggi il nome e capisci subito, senza tanti giri di parole, con che gruppo hai a che fare. Una formazione di musicisti newyorkesi che si dedicano all’esplorazione di suoni e musiche a metà strada tra jazz e ska, tra i temi tradizionali e i suoni della dance hall, del reggae, del rocksteady. Un gruppo che elabora i classici del jazz riveduti e corretti alla luce della lezione bluebeat. Un gruppo che diventa ensemble, insomma un supergruppo.» [MUSIC CLUB]

MUNICIPALE BALCANICA
Italia – «Otto ribaldi giovanotti che hanno rivolto lo sguardo oltre l’Adriatico. Lo spirito delle fanfare dell’Est si unisce perfettamente ai venti caldi del Meridione, in forza di una perizia tecnico-strumentale che mai come in questo caso serve a differenziarne l’opera da prodotti consimili. Il piglio free-funk che alberga nei loro brani è memore delle lezioni internazionaliste.» [BLOW UP]

Sito web: www.liverockfestivalofbeer.it

Load More Related Articles
Load More By Toscana Tascabile
Load More In Musica e Concerti
Comments are closed.

Check Also

Gli eventi in Toscana da non perdere questo fine settimana / 18-20 ottobre

Superata la metà di ottobre, in Toscana c’è sempre tanto da fare tra sapori d’…