3-26 Luglio Le notti dell'archeologia aperture straordinarie musei (Firenze)

Eventi
135
0

archeologia

Accanto a noi è una Toscana, spesso poco conosciuta, che può ancora sorprenderci per la storia che narra e le emozioni che è in grado di dare. Ruderi, resti di case, di terme e di teatri, antichi tracciati stradali, tombe monumentali, percorsi sotterranei, grotte di insediamenti preistorici, centinaia di musei con oggetti preziosi e frammenti di materiali della vita quotidiana. Possiamo dire che non vi sia paese della regione che non abbia una testimonianza dei suoi più antichi abitanti. Queste tracce stanno lì mute, aspettando,
quasi, che qualcuno le interroghi.
Le Notti dell’Archeologia vogliono dar voce a questo patrimonio.
Lo fanno, quasi sempre, con un incontro con gli archeologi che con scienza, ma anche con arte, cercano ogni giorno di ricostruire il passato. Abituati all’analisi di migliaia di dati, talvolta minimi, gli archeologi sanno che la loro disciplina serve non solo a dare risposte, ma anche a porre interrogativi che spesso, come si sa,
sono più importanti delle prime.
Quella proposta dalle Notti dell’Archeologia è una storia del nostro passato più antico ma anche della nostra conoscenza, dell’idea che abbiamo elaborato di chi ci ha preceduto su questa terra determinando, in alcuni casi, lo sviluppo stesso del territorio in cui viviamo.
Una storia affascinante che vorremmo che fosse conosciuta da un numero sempre maggiore di persone perché solo la consapevolezza di quello che ci circonda può garantire la conservazione dei beni che abbiamo avuto in eredità.
Per questo motivo le Notti dell’Archeologia, come ogni campagna di valorizzazione che viene promossa dalla Regione Toscana, è attenta a rivolgersi a tutti.

Fonte: Regione.toscana.it

Scarica il Programma dell’evento

Facebook Comments