28 Marzo 2010 Festa di primavera a Castelfiorentino (Firenze)

28 Marzo 2010 Festa di primavera a Castelfiorentino (Firenze)

Promossa dal Comune di Castelfiorentino, dal Centro Commerciale Naturale “Tre Piazze”, dall’Associazione “Zona Blu” e organizzata da Exponent, la “Festa di Primavera” prevede quest’anno un grande mercato dell’artigianato, prodotti tipici e delizie locali, mostre, i negozi aperti e numerosi spettacoli di animazione.

La “Festa di Primavera” inizierà al mattino (ore 9.00) con il Mercato dell’Artigianato, che vedrà la partecipazione record di circa 90 espositori rigorosamente selezionati, provenienti da varie località della Toscana. Lo spazio del mercato si presenta quest’anno particolarmente ricco e con numerose opportunità di scelta per chi desidera arricchire l’arredamento della propria casa o confezionare un regalo originale, anche per i propri figli o nipoti: dal découpage all’oggettistica in legno d’olivo, dai ricami, pizzi e merletti alla ceramica, dai quadri con fiori pressati ai cesti, alle terracotte, alle lampade; e poi cappelli, pupazzi di pezza, burattini, bambole, gioielli d’argento, artigianato rurale.

Per i più golosi non mancherà il mercato delle delizie locali, contraddistinto dalla presenza di gazebo di un peccaminoso colore rosso. Si potranno così degustare e acquistare vino e olio, salumi di cinta senese, formaggi, lardo di colonnata, babà, sfogliatelle, cannoli, frittelle, marmellate e tanti altri prodotti tipici. Per rimanere al tema primaverile è previsto anche uno spazio espositivo dedicato a piante e fiori di ogni tipo: piante aromatiche, grasse, da frutto, barbatelle, azalee, camelie, rododendri ecc.

La Festa di primavera sarà anche occasione per visitare il nuovo Museo di Benozzo Gozzoli – inaugurato recentemente – o la mostra di pittura “Maestri del ‘900” in programma all’Oratorio di San Carlo a partire da sabato 14 (entrambi in via Testaferrata).

Nel pomeriggio di domenica – con i negozi aperti – largo in piazza Gramsci agli spettacoli di animazione. Dalle ore 16.00 per la gioia dei bambini e dei loro genitori prenderà il via “Bolle d’aria”, animazione teatrale con giganteschi gonfiabili che coinvolgeranno i ragazzi in una sarabanda di giochi sorprendenti con gli spaghetti volanti, la bolla che cammina, i serpenti da cavalcare, i dischi volanti.

Alle ore 16.30 appuntamento alla scalinata di accesso al “Grande leccio” per l’inaugurazione di tutta l’area che “dal teatro” conduce direttamente al “paese alto” con la nuova cinta muraria di via XX settembre. Un evento celebrato dal Trio Radiomarelli che darà vita ad un concerto di musica swing stile anni ’30, quasi a rendere un omaggio simbolico ai quasi ottant’anni “suonati” del Leccio.

Lo spettacolo narra di tre personaggi, Pippo, Frankie e Don Vito. Musicisti, cantanti e attori improvvisati che Radio Londra ha spedito in Italia nel lontano 1931 per fare una tournée. Da allora, trovando la cosa molto interessante, il trio si esibisce in ogni città cercando di penetrare nel cuore del pubblico. Si susseguiranno così brani della tradizione italiana (come Pippo non lo sa o Mille lire al mese) o del sapore più americano come In The Mood o Moonlight Serenade, senza dimenticare il jazz francese di inizio secolo. Musica a tre voci (Daniele Zamboni, Francesco Giorgi, Pedro Judkovsky) accompagnata dal suono di chitarra, violino e contrabbasso per uno spettacolo dirompente, costruito insieme al pubblico.

POST A COMMENT.