16 Febbraio 2010 Carnival Edition – Festa di Carnevale al Tenax (Firenze)

16 Febbraio 2010

FATEVI BELLI, PREPARATE I CORIANDOLI, LE MASCHERE E TUTTI PRONTI A SALTARE!

MARTEDì 16 FEBBRAIO 2009 [MARTEDì GRASSO] @ TENAX – PINK CASH! “CARNIVAL EDITION!” feat: SILVIE LOTO -LUCIO AQUILINA (COCOON) – UAUI & PONZ – GABRIELE FRANCI.

INGRESSO OMAGGIO IN LISTA ENTRO LE 24:00!!!
……………………………………………………………………………
Lista ASIA
Tavoli 20€ (Tutti spendibili in consumazioni)

Info e liste ASIA:
cell 331.9991370
mail: asiadag@hotmail.it

o contattami direttamente su Facebook al profilo “Lista Asia Firenze”
………………………………………………………………………….

LA MASCHERA PIù BELLA VINCERà 500€
PINK CASH! “Love message from the dancefloor!”

+ LUCIO AQUILINA
Non poteva mancare l’ospite internazionale, per l’occasione Lucio Aqulina si esibirà in un suo live set. Lucio Aquilina nasce a Napoli nel 1985 ed è da considerarsi ad oggi un vero e proprio fuoriclasse della scena minimal-techno italiana. All’inizio della sua carriera utilizza un semplice pc ed un controller midi, strumenti supportati dallo studio del pianoforte che prosegue tutt’ora. Il suo interesse musicale si evolve negli anni successivi con uno sguardo rivolto alla musica black e hip hop, e intorno ai quattordici anni scopre la house music avvicinandosi a sonorità elettro-minimali grazie ad artisti come James Holden e Nathan Fake. Intorno ai 20 anni escono le sue due prime produzioni: : “Miniwheel” su Minisketch e “Chemin” su Adagio. Poco dopo grazie all’ep “3 Hours” uscito su Trapez si celebra la sua consacrazione. Le due tracce contenute nell’Ep, l’omonima “3 Hours” e “Discobus”, sono proposte ripetutamente nei set di Richie Hawtin e Magda. La vera svolta nella sua carriera musicale arriva con la traccia “Magic M” pubblicata in un primo momento su Trapez, successivamente su Cocoon Rec che gli permette di entrare a far parte del team di Sven Vath. Nel 2008 fonda insieme a Massimo di Lena aka Massi Dl, altro giovane astro della techno partenopea, l’etichetta Wordless Records. Lucio Aquilina vanta oggi il successo di aver suonato nei migliori club italiani ed europei.

+ SILVIE LOTO
Oltre al guest internazionale come in ogni pink cash Silvie Loto è pronta a lasciare il segno… nata e cresciuta a Firenze con un forte interesse per la musica, comincia a suonare all’età di 17 anni, affascinata dal mondo della notte e dalla musica da club e influenzata dai suoi numerosi viaggi a Londra, Spagna e in Germania dove è venuta a contatto con nuovi suoni. La sua musica può essere definita come un GROOVE contagioso, un sound che combina ritmo, minimalismo, melodia, percussioni e suoni che ricordano paesi lontani. Il suo step successivo sarà quello, in futuro, di dedicarsi alle produzioni, cosa a cui sta già lavorando. Ha suonato nei migliori club e discoteche della Toscana come Tenax, Canniccia, Saschall, Frau, Viper e in giro per l’Italia affiancandosi ad artisti internazionali del calibro di Vera, Massi DL, Satoshi Tomie, Dj Red, Lucio Aquilina, Tractile (Minus), Sossa & Renè (Circoloco), Joseph Capriati, Marc Houle, Sis, Nick Curley, Spiller,Cassius etc…

+UAUI & PONZ
Per l’occasione sarà ospite del Pink Casch! anche il duo fiorentino Uaui & Ponz (nothing inc.) Uaui nasce artisticamente nell’ambiente hip-hop fiorentino. Nel 2002 si avvicina alla club culture e alle sonorità elettroniche selezionando house electro e breakbeat in vari locali cittadini. I suoi set si fanno via via piu aggressivi e ricercati in diversi clubs fino al 2006, anno in cui ha una seconda vita artistica con il progetto Nothing inc. che lo vede impegnato nell’organizzazione e promozione di eventi oltre che come dj questo contesto piu completo lo ha portato a serate e consolle importanti come quelle di Ex-Mud , Tenax e Fem. e ad una crescita ed evoluzione stilistica. Oggi il suo set, in tandem con l’amico Ponz e affiancato dalla visual art di Menza, è caratterizzato da profondi grooves techno e un ritmo incalzante, è un percorso elettronico che non fa mancare momenti di pura esplosività. Ponz muove i suoi primi passi nell’elettronica nel 2003 influenzato principalmente da sonorità techno retro e hardgroove fine anni ’90 per poi evolversi in un sound più minimal ed house. Lo scopo della sua selezione musicale, è quello di suscitare nel pubblico quelli stati d’animo di suspance, adrenalina e sentimento che lui stesso cerca nelle serate dove è spettatore, evitando performance piatte e proponendo dischi diversi in ogni set. I suoi set sono caratterizzati da un genere che spazia tra techno, tech-house ed electro. Parallelamente all’attività di dj porta avanti anche quella di produzione grazie alla quale, nell’ottobre del 2008, esce il suo primo lavoro sull’etichetta Sumo Production. Oltre alla figura di dj/producer coltiva anche la capacità per l’organizzazione e la promozione di eventi che rappresentano un’importante ambito della sua vita professionale. Ed è proprio grazie a questa passione che sul finire del 2006, assieme ad un gruppo di giovani artisti, da vita all’ associazione culturale Nothing inc., con la quale oltre alla fitta attività di clubbing, eventi e festival, ha promosso attività culturali dando la possibilità di espressione e sperimentazione a numerose realtà indipendenti. Ponz muove i suoi primi passi nell’elettronica nel 2003 influenzato principalmente da sonorità techno retro e hardgroove fine anni ’90 per poi evolversi in un sound più minimal ed house. Lo scopo della sua selezione musicale, è quello di suscitare nel pubblico quelli stati d’animo di suspance, adrenalina e sentimento che lui stesso cerca nelle serate dove è spettatore, evitando performance piatte e proponendo dischi diversi in ogni set. I suoi set sono caratterizzati da un genere che spazia tra techno, tech-house ed electro. Parallelamente all’ attività di dj porta avanti anche quella di produzione grazie alla quale, nell’ottobre del 2008, esce il suo primo lavoro sull’ etichetta Sumo Production. Oltre alla figura di dj/producer coltiva anche la capacità per l’organizzazione e la promozione di eventi che rappresentano un’ importante ambito della sua vita professionale. Ed è proprio grazie a questa passione che sul finire del 2006, assieme ad un gruppo di giovani artisti, da vita all’ associazione culturale Nothing inc., con la quale oltre alla fitta attività di clubbing, eventi e festival, ha promosso attività culturali dando la possibilità di espressione e sperimentazione a numerose realtà indipendenti.

+ GABRIELE FRANCI
In più aprirà le danze Gabriele Franci ormai affermato dj Fiorentino Nato e cresciuto a Firenze, Gabriele inizia a mixare i primi dischi nell’estate del 2004 a soli 15 anni, unendo tracce provenienti da varie fonti digitali. Affascinato e trasportato nel mondo della notte grazie a i numerosi viaggi nelle capitali europee decide di iniziare una nuova esperienza e cimentarsi come dj in feste private, in particolare al Sotto Sotto inizia così a suonare nei primi privèe di alcune discoteche fiorentine, aiutato dal prezioso supporto datoli da Space Flo. Il buon riscontro lo porta ai primi dj set in una pista centrale, al Dolce Zucchero, nella stagione 2006, dove nella primavera del 2007 la sua grande passione per la musica e nelle discoteche converge in PROJECT52, uno staff di pubbliche relazioni e organizzazione d’eventi. La svolta si ha nell’inverno del 2007 con le prime consolle di alto livello in alcuni dei più prestigiosi locali fiorentini quali Tenax (Glam), Yab(Urban chic) e Full Up(Downstairs). Nella primavera 2008 dopo numerose apparizioni all’interno del locale fiorentino Tenax prende la residenza della White Room del Central Park, sempre nella stessa estate partecipa al Glam Tour Tenax nei locali estivi italiani. Nell’autunno 2008 è ospite della nuova avventura Disconnect il tour ospitato da Tenax con influenza musicale a livello internazionale, nell’inverno 2008 diventa il dj del sabato fiorentino al noto locale Boston-t. Con l’arrivo del nuovo anno nel 2009, a soli 21 anni prende la residenza come deejay del venerdi notte STYLOSOPHY al Tenax di Firenze.
Da settembre 2009 è dj resident del venerdi ONE del Tenax.

Nonostante la sua giovane età affronta numerose consolle con artisti di calibro internazionali quali Francesco Farfa, Ilario Alicante, Joseph Capriati,Marc Houle, Cassius, solo per citarne alcuni. Non è un dj etichettabile con un genere ben definito ma è in grado di affrontare diverse serate, i suoi dj set svariano dall’house fino all’elettronico con sonorità eleganti e tal volta influenzate da un ritmo tribale senza mai scadere nel commerciale.

POST A COMMENT.